Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 26 Novembre 2020

Giovani tedeschi ringraziano

16 volte grazie. Un gruppo di giovani tedeschi in visita a Crotone ha ripetuto questa piccola parola così tante volte per sottolineare la propria ammirazione e riconoscenza verso l’accoglienza ricevuta. Gli alunni di alcune scuole superiori dell’area di Mühlheim e Francoforte sono stati accolti egregiamente a Crotone, per oltre una settimana, dagli alunni dell’Istituto d’Istruzione superiore Gravina. Durante la festa finale che si è svolta venerdì 9 marzo presso il ristorante S. Antonio, i tedeschi non si sono certo risparmiati nel ringraziare i giovani crotonesi e le loro famiglie, il dirigente del Gravina Alberto D’Ettoris e i docenti, in particolare le insegnanti di tedesco Ida Ruperti ed Anna Maria Scavelli.

L’associazione Amici del tedesco si complimenta con il Gravina ed in particolare con il Liceo Linguistico perché nel giro di un solo anno scolastico è riuscito a far arrivare a Crotone due folti gruppi di studenti tedeschi. Il primo a settembre, in occasione della festa delle lingue, il secondo in questo periodo. In entrambi i casi gli scambi sono riusciti pienamente. Segno questo che quando le cose si fanno per bene i risultati non tardano a venire. Quel che ha colpito di più, durante la festa di venerdì 9 marzo, è stato il vedere giovani tedeschi ballare e cantare con simpatia brani italiani, tra questi anche l’Inno d’Italia. Gli studenti italiani e tedeschi si sono esibiti insieme proponendo canzoni e poesie in tedesco, inglese ed italiano. Molto apprezzata anche l’esibizione degli Amici del tedesco Junior. A fine aprile gli studenti tedeschi ricambieranno, ospitando in Germania gli studenti del Gravina. Crotone è spesso ultima in molte graduatorie, ma quando si parla di scambi Italia Germania la città di Pitagora non è seconda a nessuno. Il gemellaggio tra studenti crotonesi e tedeschi dimostra che il futuro di questa città sta anche nei rapporti con la Germania. Non a caso il primo volo internazionale del 2012, dell’aeroporto Sant’Anna di Crotone, avrà come meta, un’importante città tedesca: Monaco di Baviera. Come è noto, dal 5 maggio ci saranno collegamenti settimanali tra la città di Pitagora e la città della festa della birra. Se un vettore come Air Dolomiti, che è partner del colosso Lufthansa, ha deciso di puntare su Crotone, vuol dire che le prospettive per un incremento degli scambi con la Germania sono molto concrete. Basta pensare che solo nel 2011 in Calabria c’è stato un incremento del 15% dei turisti tedeschi. Gli Amici del tedesco si complimentano con chi è riuscito a portare a Crotone i voli diretti con la Germania e i gruppi di studenti, anche perché in un periodo di crisi conviene iniziare a pensare molto concretamente al futuro di una città che ha una forte vocazione turistica. Da una parte ci si può lamentare, dall’altra forse è proprio il caso di iniziare a fare come hanno fatto i giovani del Gravina e i promotori dei collegamenti Crotone-Monaco.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI