Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 08 Dicembre 2021

Strade, piove sul bagnato

“Piove sul bagnato, è proprio il caso di dirlo. Eccezionali condizioni atmosferiche avverse si sono abbattute sulla nostra provincia e su una situazione viaria provinciale già messa a dura prova dalle intemperie degli ultimi anni”. E’ quanto sostiene Marcello Praticò assessore alla Viabilità della Provincia di Crotone. “Malgrado gli sforzi dell’Amministrazione provinciale la situazione si deteriora sempre più. Com’è noto dal trasferimento delle competenze Anas, e sono ormai trascorsi 15 anni, la Provincia non ha beneficiato di congrui finanziamenti né per l’ordinaria manutenzione  né tanto meno per interventi straordinari. Non solo –prosegue Praticò-  per quanto una recente comunicazione da parte del Ministero delle Infrastrutture, non ci consente di procedere alla realizzazione di quelle opere già previste e finanziate dal piano Strade del 2006. In queste ultime ore, coordinata dal prefetto S.E. Vincenzo Panìco, assai sensibile, come sempre ai problemi legati alla sicurezza del territorio, l’Unità di Crisi è convocata in seduta permanente presso la Prefettura. I dati che giungono continuamente –prosegue Praticò- sono allarmanti. Al momento 24 delle 66 strade provinciali sono interdetta alla circolazione. Per altre 6 il traffico è limitato ai soli mezzi leggeri e, su altre 17 arterie provinciali, si registrano cedimenti di parte della sede stradale, smottamenti e frane anche di considerevole entità e pericolosità. Le situazioni più delicate al momento -prosegue l’assessore Praticò- si registrano a Strongoli, Capo Colonna, Cutro, Scandale, Mesoraca, Roccabernarda, Umbriatico, Cirò, Carfizzi. Una vera e propria emergenza che l’amministrazione provinciale sta fronteggiando pur nella scarsità di risorse finanziarie e nelle difficoltà che si riscontrano sul territorio a causa delle avverse condizioni meteo. In questo contesto un particolare ringraziamento a quanti, dirigenti ed operatori, sono stati e rimangono continuamente impegnati sul campo per fronteggiare l’emergenza. Un ringraziamento a tutti gli amministratori locali che non hanno fatto mancare la loro collaborazione così come a tutti i cittadini della provincia costretti a subire i disagi che speriamo in tempi brevi di poter alleviare”. Intanto la Giunta provinciale, presieduta da Stano Zurlo, nel corso dell’ultima seduta ha richiesto la stato di calamità per il territorio crotonese.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI