Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 04 Dicembre 2021

Isola Capo Rizzuto - Incontro con l’on Doris Lo Moro

Lo Moro a Isola

 

Una manifestazione di vicinanza e solidarietà personale, istituzionale e politica; ma anche un momento di confronto serio e aperto sulla difficilissima situazione di Isola Capo Rizzuto alla luce dei numerosi atti intimidatori compiuti nelle ultime settimane ai danni delle strutture comunali.
È durata oltre due ore la visita della parlamentare del Pd Doris Lo Moro presso il Comune di Isola Capo Rizzuto, dove l’onorevole ha voluto incontrare il sindaco Carolina Girasole, ma anche l’intera Giunta comunale e i consiglieri di maggioranza.  

Il sindaco ha aperto la riunione illustrando alla parlamentare il susseguirsi di intimidazioni e danneggiamenti ai danni di amministratori e di strutture di proprietà comunale, culminate nel tentativo di incendio del portone del Comune e nell’aggressione al vicesindaco. Un punto fatto “per analizzare concretamente i fatti – ha spiegato Girasole – e per concordare iniziative concrete da intraprendere per mettere un freno a questi episodi”. “La nostra preoccupazione – ha proseguito il primo cittadino - è legata alla difficoltà nell’interpretazione dei fatti, al non riuscire a capire esattamente da dove arrivano questi messaggi. In questo quadro è necessario anche l’appoggio dei partiti, per proseguire nel percorso di cambiamento intrapreso ed elaborare ulteriori strategie. A partire da un contatto più frequente con i cittadini, ai quali vogliamo spiegare il nostro operato”. Il sindaco ha sottolineato, poi, la vicinanza e la collaborazione di Prefettura e forze dell’ordine. Mentre dall’incontro è uscita rafforzata la scelta di lavorare alla ristrutturazione della caserma per riuscire ad impiantare ad Isola la tenenza dei Carabinieri.

Dopo aver ascoltato i contributi di molti dei presenti, l’onorevole Lo Moro ha assicurato la sua intenzione di mantenere alta l’attenzione sul “caso Isola”, e di portarlo sui massimi tavoli politici e istituzionali, coinvolgendo in prima persona il ministro Cancellieri. Lo Moro non ha nascosto, infatti, tutta la sua preoccupazione per la tipologia e la frequenza degli atti intimidatori compiuti nelle ultime settimane: “Quello che sta accadendo non va sottovalutato – ha affermato - la questione va presa molto sul serio. E in questo senso la presenza dello Stato si deve vedere nei fatti. I responsabili di questa lunga serie di attentati potrebbero essere più persone o più gruppi, ma è evidente che tutti in comune hanno il tentativo di contrastare un’amministrazione che sta mettendo in dubbio lo strapotere della malavita organizzata sul territorio”. Dal tavolo di oggi, però, la parlamentare ha tratto anche indicazioni positive: “Sono rinfrancata – ha detto – dall’unanimità di consensi sul lavoro di risanamento portato avanti da questa amministrazione; un lavoro che ovviamente non può piacere a chi non vuole che Isola vada avanti nel percorso di cambiamento e contrasto a determinati sistemi”.
L’onorevole del Pd ha, infine, ricordato la sua proposta, avanzata di recente in Parlamento, di istituire una Commissione parlamentare d’inchiesta sulle intimidazioni agli amministratori locali. “Si tratta di fatti sempre più frequenti – ha spiegato – che avvengono in tutta Italia, ma hanno il loro fulcro in Calabria. Credo che la mia proposta stia per essere accolta, e allora potremo affrontare il problema con strumenti diversi. Perché gli attentati sono tanti e di matrice diversa; dunque bisogna considerarli singolarmente, per trovare le contromisure adatte ad ogni situazione e consentire agli amministratori di operare in tranquillità”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI