Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 25 Novembre 2020

Affidato, un globo terrestre per Sanremo

MORANDI E AFFIDATO

 

Un globo terreste con rilievi in foglia oro e smalti, poggiato su una base di plexiglass e specchi che danno un effetto tridimensionale del mondo sospeso al centro del quale spicca e brilla l’Italia, grazie a 24 diamanti taglio brillante incastonati in una sagoma realizzata in oro bianco 18 kt. E’ questa l’opera con cui il maestro orafo Michele Affidato ha inteso raffigurare lo splendore della canzone italiana che sa parlare tutte le lingue e si irradia nel mondo, promuovendo l’arte e la cultura italiana. Questa l’opera con cui il Festival di Sanremo premierà la canzone italiana più bella del mondo, tra i classici della tradizione nazionale che saranno interpretati nella serata evento di giovedì 16 febbraio dai big in gara affiancati da ospiti internazionali. Sono, quindi, due le opere realizzate dal maestro Affidato con la collaborazione delle figlie Vanessa ed Emanuela e dei fidati membri del suo laboratorio: una andrà all’artista italiano e l’altra valicherà i confini nazionali insieme all’artista straniero che sarà televotato per la migliore interpretazione.
I dettagli dell’opera e della serata speciale di giovedì 16 febbraio, intitolata “Viva l’Italia nel mondo”, sono stati illustrati da Gianni Morandi nel corso della conferenza stampa ufficiale di presentazione della 62esima edizione del Festival di Sanremo che si è tenuta martedì 31 gennaio presso il teatro del Casinò di Sanremo. Erano presenti, oltre a Morandi, il direttore di Rai Uno Mauro Mazza, il direttore artistico del Festival Gianmarco Mazzi, Rocco Papaleo, che affiancherà Morandi alla conduzione, e tutti i componenti dello staff organizzativo della kermesse.
“Caro Michele, l’anno scorso hai realizzato il bellissimo premio dedicato all’Unità d’Italia che fu vinto da Albano – ha detto Morandi davanti alla stampa, rivolgendosi ad Affidato che sedeva in platea – Ti ringraziamo per questo nuovo premio che è molto bello”. Sfiorando la creazione di Affidato collocata davanti a sé, al centro del tavolo cui sedevano gli organizzatori del Festival, Morandi l’ha illustrata alla stampa: “L’Italia è fatta di diamanti ed in effetti ne abbiamo tanti di diamanti in Italia: dobbiamo essere orgogliosi di essere italiani ed anche di avere artisti come te, Michele”, ha concluso, indicando e ringraziando l’orafo crotonese.
L’opera di Affidato è stata protagonista di un altro momento della conferenza stampa quando Rocco Papaleo l’ha avvicinata a sé ed ha preso a giocarci, come se fosse un mappamondo.
Dopo il successo della presentazione nella città dei fiori, il maestro orafo Michele Affidato ha tenuto a presentare oggi, venerdì 3 febbraio, la sua creazione alla stampa locale: se l’anno scorso non c’erano stati i tempi tecnici per farlo, quest’anno Affidato è orgoglioso di poter mostrare alla città in anteprima l’opera protagonista della serata “Viva l’Italia nel mondo” del prossimo 16 febbraio.
Anche alcune scuole della città hanno chiesto di poter visitare lo showroom di piazza Pitagora per poter osservare da vicino la prestigiosa opera e il maestro orafo ha accolto con entusiasmo la richiesta, felice di poter mostrare ai ragazzi i frutti del proprio lavoro che quest’anno lo porta per il terzo anno consecutivo alla manifestazione più importante e popolare del nostro Paese.
La collaborazione tra Affidato ed il Festival di Sanremo è iniziata nel 2010, quando realizzò i premi speciali per il 60° Festival della canzone italiana, consegnati a Nilla Pizzi, Antonella Clerici e a tutte le maestranze Rai.
L’anno scorso ha realizzato l’opera per la serata evento “Nata per Unire”, in occasione della celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, con cui è stata premiata la canzone più votata e bella della storia della musica Italiana, il “Va’ Pensiero” del “Nabucco” di Verdi, interpretata da Al Bano Carrisi.
Per questa edizione del Festival ha realizzato l’opera per la serata evento “Viva l’Italia nel mondo” che premierà l’interpretazione della canzone Italiana più bella nel mondo.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI