Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 03 Dicembre 2021

Fonti rinnovabili, il Comune presenta 5 progetti

Il Comune di Crotone – Assessorato all’Urbanistica, Energia e Innovazione Tecnologica – ha presentato cinque progetti alla Regione Calabria, Attività Produttive Settore Politiche Energetiche, nell’ambito del Por Calabria Fers 2007/2013 Asse II Energia, per la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili e per l’efficientamento energetico di alcune strutture comunali. L’importo totale dei progetti è di 4.702.332,43 euro.

Nella prima linea di intervento 2.1.1.1 sono stati presentati tre progetti che prevedono la realizzazione di tre impianti fotovoltaici: uno sul tetto del palazzo comunale da 94 KW, uno sul tetto dell’edificio del Settore C da 97 KW, ed uno sul tetto della scuola media Alcmeone da 97 KW. La spesa totale prevista per questi tre interventi è di 1.480.000 euro.

Nell’altra linea di intervento 2.1.2.1 sono stati presentati due progetti che prevedono l’efficientamento delle strutture del Palazzo Comunale e del Tribunale. Per il Comune, con un finanziamento di 1.852.652,25 euro si provvederebbe alla dismissione dell’attuale sistema di climatizzazione, ormai obsoleto, che sarà poi sostituito con un sistema refrigerante variabile nella versione a pompe di calore. Sarà inoltre realizzato un cappotto termico interno attraverso la posa in opera di pareti isolanti e un’adeguata controsoffittatura negli uffici. Si provvederà alla sostituzione degli infissi e alla posa in opera di nuovi corpi illuminanti a LED. L’edificio passerebbe così da classe energetica globale “G” a classe energetica globale “A”;

Per il palazzo del Tribunale il costo dell’intervento previsto è di 1.396.680,18 euro. Con questa cifra l’edificio potrà essere isolato termicamente con un cappotto esterno, saranno inoltre sostituiti gli infissi mediante l’impiego di serramenti con vetro camera. Il Tribunale, al termine dei lavori, potrà essere considerato di classe energetica globale “D” (quella attuale è “F”), con una notevole riduzione dei consumi energetici ed un netto miglioramento del comfort per i dipendenti e per gli esterni che quotidianamente frequentano i locali del Palazzo di Giustizia.

«Sappiamo che la Regione Calabria ha a disposizione circa ventidue milioni di euro destinati alle energie rinnovabili – ha dichiarato l’assessore Ing. Vincenzo Mano – per cui pensiamo di poter vincere questo bando. Anche se non dovessimo avere finanziati tutti il progetto, la nostra speranza è avere almeno le somme per gli interventi sul palazzo Comunale. Spendiamo, infatti, circa 100 mila euro all’anno di corrette elettrica, con l’impianto fotovoltaico e l’efficientamento energetico non solo non spederemmo più un solo euro di energia elettrica ma diventeremmo anche produttori di 30.000 KW all’anno, che sarebbero immessi nel circuito». «Da non sottovalutare anche la questione ambientale, perché grazie a questo intervento si risparmierebbero circa 200 tonnellate all’anno di emissione di CO2» ha poi aggiunto l’assessore.

Il bando regionale è scaduto il 17 novembre 2011, per conoscerne l’esito bisognerà aspettare i tempi tecnici che serviranno al dipartimento per le attività produttive per esaminare i progetti e scegliere quelli da finanziare.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI