Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 19 Aprile 2021

L’on. Salvatore Pacenza (Pdl) a Cagliari per rappresentare la Calabria nell’ambito del progetto ‘Capire’

Ha preso parte anche il presidente del Comitato regionale per la qualità e la fattibilità delle leggi, Salvatore Pacenza, fra i rappresentanti delle Regioni italiane che, lo scorso venerdì, hanno dato vita alla “Giornata d’approfondimento sulla valutazione delle politiche” organizzata dal Comitato d’indirizzo del progetto “Capire” (Controllo delle assemblee sulle Politiche e gli interventi regionali).

Il seminario si è svolto a Cagliari presso la sede del Consiglio regionale della Sardegna, registrando l’adesione di Puglia, Toscana, Sardegna, Trentino, Lombardia e Calabria appunto. Il progetto “Capire” è nato nel 2002 allo scopo di promuovere la cultura e l'uso della valutazione delle politiche in seno alle assemblee legislative.

Quattro le tematiche approfondite dal Comitato di indirizzo durante l’incontro di venerdì: la sperimentazione delle politiche attraverso la realizzazione di studi randomizzati; l’analisi in chiave comparata degli interventi condotti a livello regionale; la divulgazione degli esiti di valutazioni svolte in Italia e all’estero; e la formazione di nuove leve di analisti di politiche pubbliche. All’incontro sono stati invitati studiosi ed esperti del settore per discutere i contenuti delle singole proposte. Tutte le idee raccolte nella giornata di Cagliari sono servite a decidere su quale via seguire per la realizzazione ciascuno di questi quattro temi a partire dal prossimo anno.

“Ancora una volta – ha dichiarato nel merito l’onorevole Salvatore Pacenza – è emerso nel corso del dibattito la necessità di dare un giro di vite alle cosiddette leggi manifesto. Con questa espressione intendo riferirmi a tutte quelle leggi che non producono benefici per i cittadini e che rimangono normative sulla carta. Si tratta di articolati che non trovano applicazione concreta nella vita quotidiana di un ente. In una congiuntura economica così difficile, fatta di tagli per le Amministrazioni pubbliche e di contenimento per i costi della politica, risulta comprensibile come leggi efficaci possano aiutare a produrre benefici anche dal punto di vista economico-finanziario. C’è l’esigenza di creare una normativa accessibile, trasparente e semplificata. È questo – conclude l’onorevole Pacenza – l’obiettivo cui devono tendere tutte le assemblee legislative. E la Calabria sta andando in questa direzione”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI