Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Agosto 2019

La Biblioteca Frassati co…

Lug 24, 2019 Hits:856 Crotone

Taormina Film Fest: il ma…

Lug 08, 2019 Hits:3312 Crotone

A Nicole Kidman il "…

Lug 02, 2019 Hits:1325 Crotone

Maria Taglioni: 11 diplom…

Giu 24, 2019 Hits:1381 Crotone

Giuseppe Castagnino nomin…

Giu 14, 2019 Hits:1674 Crotone

Giornate Internazionali d…

Giu 13, 2019 Hits:2108 Crotone

C’è l’ok del Consiglio sul Ddl per istituire l’Enoteca regionale

Si è finalmente concluso l’iter legislativo che ha portato all’istituzionalizzazione dell’Enoteca regionale nel Cirotano. Nella seduta di ieri, infatti, il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la proposta di legge già deliberata lo scorso 29 ottobre dalla Giunta regionale recante “Casa dei vini di Calabria”.

Dell’avvenuta approvazione del provvedimento è ovviamente soddisfatto il presidente del Comitato per la qualità e la fattibilità delle leggi, Salvatore Pacenza, che già nel corso della scorsa legislatura, sotto l’allora giunta di centrosinistra, aveva depositato il 7 aprile del 2009 un disegno di legge proprio per istituire nel Cirotano la sede dell’Enoteca regionale. Una discussione, quella sul Ddl presentato dall’onorevole Pacenza, che, all’epoca della scorsa Legislatura, non fu nemmeno avviata nella commissione competente per il forte ostruzionismo mostrato al riguardo dall’allora assessore regionale all’Agricoltura, Mario Pirillo, che espresse, sin da subito, l’intenzione di voler insediare nel Lametino l’importante Ente per la promozione, la valorizzazione e la commercializzazione dei vini calabresi.

A superare l’empasse, adesso, è stata l’attuale giunta di centrodestra guidata dal governatore Giuseppe Scopelliti che, nei suoi primi mesi d’attività, ha subito deciso di destinare al Cirotano la sede storica dell’Enoteca regionale; mentre ha demandato invece al Polo di sperimentazione agroalimentare di Lamezia la parte riguardante l’innovazione tecnologica nella produzione del vino. Si tratta di un traguardo raggiunto anche e soprattutto grazie all’impegno svolto in questo senso dal vicepresidente Antonella Stasi, che si è molto adoperata, sin dai primi mesi del suo mandato, per arrivare in tempi celeri all’approvazione della delibera.

“Arriviamo all’istituzionalizzazione dell’Enoteca regionale dopo un iter lungo e travagliato – ha dichiarato l’onorevole Pacenza - che ha registrato, ancora una volta, un decisivo impegno amministrativo intrapreso dalla giunta Scopelliti nei confronti del Cirotano e, quindi, di tutto il Crotonese. Adesso non è certo il momento di fare polemiche, ma solo di accettare con entusiasmo il provvedimento appena licenziato dal Consiglio regionale che, mette finalmente da parte, gli inutili campanilismi levatisi sull’argomento. Da domani bisognerà pensare all’insediamento sul territorio di questo prestigioso Ente”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI