Dorina Bianchi (Pdl): agevolazioni oncologiche, Crotone va inclusa

"I cittadini di Crotone non sono di serie B e i pazienti oncologici che partono da qui devono avere le stesse agevolazioni previste per chi parte da altri aereoporti", dichiara la senatrice Dorina Bianchi, Pdl, intervenendo sulla penalizzazione del Sant'Anna, unico scalo escluso dalle tariffe agevolate per i malati che devono usare l'aereo per raggiungere le strutture di cura.

La senatrice Dorina Bianchi ha presentato una interrogazione parlamentare a risposta scritta al Ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, per chiedere "come il Ministro intenda attivarsi affinché la compagnia Alitalia sia sollecitata a includere l'aeroporto di Crotone tra gli scali coinvolti nell'iniziativa non pregiudicando ulteriormente il territorio calabrese, area economicamente svantaggiata anche sul piano dei trasporti, con l'obiettivo primario di promuovere e sostenere un modello di mobilità adeguato e coerente, che abbia come parametro di riferimento quello di ridurre le disparità esistenti fra i malati di cancro presenti nel territorio meridionale".

La parlamentare crotonese ha anche incontrato personalmente il ministro Matteoli. "Gli ho sollecitato un incontro congiunto con l'amministratore delegato di Alitalia, Rocco Sabelli, fissato a breve", precisa la senatrice Bianchi.

Oltre all'interrogazione al Ministro Matteoli, ne è stata presentata un'altra al Ministro della Salute, Ferruccio Fazio. La senatrice Bianchi chiede al Ministro Fazio "la motivazione per cui debba essere soltanto l'Istituto Oncologico Europeo di Veronesi l'unico beneficiario di questa convenzione e non gli altri centri di eccellenza pubblici e privati presenti sul territorio nazionale".

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI