Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 24 Novembre 2017

Azione di contrasto all'immigrazione clandestina

In attuazione del dispositivo aeronavale predisposto dal Comando Regionale Calabria della Guardia di Finanza, in data 23 maggio 2011, alle ore 04.20, il “G. 8 Brigadiere Greco” del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Taranto intercettava un’imbarcazione, che nonostante le ripetute comunicazioni di fermo come da “CIS” intimate dall’unità navale del Corpo, dirigeva verso la terraferma in prossimità di Capo Bianco.

 

Alle ore 05.15, il Team di abbordaggio del guardacoste delle Fiamme Gialle, nonostante le diverse manovre evasive poste dal motoscafo lungo circa 11 metri di colore bianco con tendalino privo di bandiera e n. 2 motori fuoribordo, riusciva ad affiancarlo ed a salire a bordo dello stesso.

 

Accertate le buone condizioni di salute degli occupanti, che risultavano essere 45 di varie etnie ed individuati n. 2 scafisti di origine greca, venivano trasbordati sull’unità navale del Corpo operante.

 

Alle ore 08.00, giunti nel porto di Crotone, si procedeva allo sbarco dei cittadini extracomunitari, che dopo essere stati visitati dal personale sanitario presente in banchina, venivano accompagnati presso il Centro di Prima Accoglienza di “S. Anna”.

 

Il servizio si concludeva con la perquisizione e il sequestro del motoscafo da parte dei militari della Sezione Operativa Navale della G. di F. di Crotone e del Gruppo Aeronavale della G. di F. di Taranto e l’arresto di n. 2 soggetti di nazionalità Greca a cura delle Fiamme Gialle di Crotone congiuntamente al personale della Questura e della Capitaneria di Porto di Crotone.

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI