Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 31 Ottobre 2020

Finalmente un docufilm su…

Ott 30, 2020 Hits:128 Crotone

Grande, un giovanissimo p…

Ott 30, 2020 Hits:109 Crotone

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1143 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1608 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1125 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1829 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2592 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2090 Crotone

Coldiretti: Consegnato ai sindaci un programma quinquennale di politiche di sviluppo

Agricoltura, agroalimentare, filiera corta e turismo dovranno essere centrali per il futuro del comune di Crotone che è chiamato al voto alle prossime elezioni amministrative. Questo unito ad altre politiche, che la Coldiretti ha illustrato ai candidati a sindaco sia con l’ausilio di un filmato che con la consegna di un programma quinquennale stilato dall’organizzazione,  contribuirà ad un vantaggio al sistema delle imprese agricole. Il presidente Roberto Torchia, ha delineato principi, priorità e valori di un progetto di sviluppo del sistema agroalimentare che pone al centro l’impresa agricola multifunzionale quale motore di sviluppo territoriale. Dieci i  punti che caratterizzano le linee del programma: federalismo municipale, Comuni partner essenziali, mercati riservati alla vendita diretta per lo sviluppo della filiera agricola tutta italiana, utilizzo dei prodotti agroalimentari locali nei servizi della ristorazione collettiva, servizi di appalto ambientale, semplificazione amministrativa, tutela del territorio, centro storico e bonifica, politiche sociali, rifiuti ed energia. Torchia ha altresì fatto riferimento a quella che ha chiamato “la febbre molto alta di Crotone” dove in competizione ci sono ben 837 candidati: occorre –ha continuato – accentuare un impegno verso il bene comune nella accezione della Dottrina Sociale Cristiana della Chiesa. I candidati sindaco che hanno partecipato hanno tutti apprezzato e condiviso il progetto della Coldiretti “per lo sviluppo territoriale e la promozione di una filiera agricola tutta italiana” impegnandosi nell’allargare la presenza dei Farmer Market, dei mercati per la vendita diretta dei prodotti locali e una opera di sensibilizzazione verso la ristorazione per aumentare il consumo del cibo a Kilometro zero oltre a far partecipare gli imprenditori agricoli nelle scelte urbanistiche della città.  Dorina Bianchi ha posto l’accento sul trinomio ambiente-salute-turismo facendo quindi diventare centrali le politiche per l’agricoltura e ritiene importante il ruolo delle contrde. Giuseppe Vallone, ha rivendicato l’elaborazione del Piano Strategico che aveva dato una prospettiva di sviluppo oltre ad essere stato un esempio di concertazione e partecipazione.. Pasquale Senatore l’agricoltura è nei fatti nei processi economici della città di Crotone ed è necessario contemperarla sempre con le altre scelte urbanistiche, industriali e turistiche. Giusy Regalino agricoltura e Turismo sono le risorse vere di Crotone e su queste ha intenzione di puntare perché rappresentano le opportunità vere per uscire dai nostri confini. Il confronto molto apprezzato da dirigenti e soci,  ha  fornito uno spaccato vero poiché  l’agricoltura , insieme a prodotti di qualità, può offrire servizi culturali, didattici, ricreativi, terapeutici e persino sociali, oltre ad diventare fondamentali per la produzione di energie pulite”. Abbiamo molto a cuore la situazione di Crotone – ha commentato Torchia -perché dobbiamo salvaguardare l’agricoltura con l’obiettivo di raggiungere un equilibrio sostenibile e non più rinviabile del rapporto tra uomo ed ambiente.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI