Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 25 Gennaio 2022

Presentata l’iniziativa “Scuole sicure in rete”

Molto più che una rete di scuole. È stata presentata venerdì scorso l’iniziativa “Scuole sicure in rete” che coinvolge, al momento, oltre quaranta istituti di ogni ordine e grado di tutto il territorio nazionale. Fra queste c’è anche l’istituto Ciliberto – Lucifero di Crotone: “È un’occasione di crescita per la nostra scuola e non potevamo certo lasciarla passare così” afferma il dirigente scolastico dello storico istituto crotonese Girolamo Arcuri che continua: “La sicurezza riguarda ogni aspetto della vita, la scuola deve essere maestra in ogni ambito e non solo all’interno delle aule, la scuola non deve essere solo didattica, ma anche azioni concrete”.

L’istituto capofila è il Carlo Pisacane di Sapri che ha lanciato l’innovativa idea che ha trovato immediato riscontro. Lo scopo di “Scuole sicure in rete” è quello far interiorizzare ai discenti la cultura della sicurezza in ogni campo, dal quello lavorativo a quello domestico, sicurezza che passa anche per le azioni e le abitudini quotidiane che possono rappresentare un pericolo, insomma imparare ad adottare quelle buone pratiche che possono diminuire i rischi.

Ogni scuola in autonomia può avviare delle attività didattiche che poi può condividere con le altre che hanno aderito al progetto creando una vera e propria rete innescando un circolo virtuoso di scambi di idee e attività utili a chi le mette in pratica, insegnanti e studenti.

“La sicurezza è un tema che ci sta molto a cuore, per questo motivo come istituto abbiamo aderito con entusiasmo alla rete. Sono sempre più convinto in ultimo che le scuole debbano collaborare più che competere e non essere gelose l’una dell’altra perché la finalità di tutte è una soltanto, quella di formare gli uomini e le donne di domani” conclude Arcuri.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI