Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 05 Luglio 2020

Le opere del maestro Affidato premiano i grandi del cinema internazionale

Ripartire dalle cose belle davvero, pensando in maniera positiva al futuro. L'arte non si ferma perché è un mezzo universale, capace di unire ed emozionare, facendoci sentire vivi. Anche quest'anno, nonostante il periodo particolare che sta ancora vivendo il nostro Paese, le grandi rassegne cinematografiche allieteranno non solo gli addetti ai lavori, ma anche il pubblico che, anche se con le dovute restrizioni, sarà presente per non perdersi anteprime e giornate indimenticabili con artisti che hanno fatto la storia del cinema. Eventi ai quali sarà presente con la sua arte, come ormai di consueto da diversi anni, anche il maestro orafo Michele Affidato, che ha firmato con le sue opere diversi momenti storici. Una delle conferme per il Maestro è arrivata dal “Taormina Film Fest”, che quest'anno si svolgerà dall'11 al 19 luglio in una versione particolare, che prevede la proiezione delle pellicole in streaming e una grande serata finale con la consegna dei premi. Un evento internazionale tra i più attesi nel mondo cinematografico, prodotto e organizzato da Videobank Spa su concessione della Fondazione Taormina Arte Sicilia, sotto il patrocinio dell’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e che quest'anno vedrà la direzione artistica di Leo Gullotta. A Michele Affidato il compito di realizzare diversi premi, come Il “Taormina Arte Award 2019”, l'anno scorso assegnato a Nicole Kidman nella serata clou della kermesse, una particolare scultura raffigurante una pellicola cinematografica con impressa la moneta del toro che allude al Monte Tauro, da cui discende anche il nome di Tauromenion, il “Cariddi d’Oro” e il “Cariddi d’Argento”, che verranno assegnati alla miglior regia e alla miglior sceneggiatura, e la “Maschera di Polifemo” per la migliore interpretazione maschile e femminile. Ma l'estate del maestro Affidato proseguirà con altre grandi manifestazioni. Così come annunciato direttamente dal direttore artistico Gianvito Casadonte, dall’1 all’8 Agosto al Porto di Catanzaro si terrà la 17esima edizione del Magna Grecia Film Festival, che si annuncia ricca di ospiti di spessore e con un calendario fitto di impegni imperdibili e che quest'anno sarà dedicata a due monumenti del cinema: Federico Fellini e Alberto Sordi. Una rassegna che negli anni si è avvalsa della preziosa collaborazione del maestro Michele Affidato, che ha realizzato opere consegnate ad artisti del calibro di Oliver Stone e Christopher Lambert, Tim Roth, Matt Dillon e Philippe Leroy, solo per citarne alcuni. E il Maestro orafo sarà presente anche ad un'altra rassegna cinematografica internazionale, come le “Giornate del Cinema Lucano - Premio Internazionale Basilicata” che si svolgerà come sempre nella splendida cornice naturale di Maratea, una manifestazione considerata come “Uno spazio di arricchimento con anteprime e film di qualità. Un momento di confronto e formazione con riconoscimenti, dibattiti e masterclass”. Proprio a Maratea un anno fa il maestro Michele Affidato ha consegnato a Richard Gere, una scultura simbolo del festival. La statuetta che riproduce il Cristo di Maratea è stata consegnata negli anni passati anche ad un'altra icona del cinema mondiale, Sophia Loren, incarnazione della bellezza italiana. Ma a Maratea altri grandi artisti hanno ricevuto i premi realizzati dal maestro orafo, come Christian De Sica, Leonardo Pieraccioni e Kabir Bedi. “Abbiamo vissuto una vera e propria tragedia, ma l'Italia è un grande Paese - afferma Michele Affidato - ci rialzeremo attraverso la nostra bellezza, la cultura e il nostro essere straordinariamente italiani. Riprendiamo il nostro cammino artistico, parteciperemo a queste rassegne internazionali con ospiti che hanno fatto la storia del cinema italiano e internazionale, con la speranza di tornare prima possibile alla spensieratezza e alla felicità che solo la libertà sa regalare”.

 

 

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI