Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 19 Giugno 2019

L’on. Salvatore Pacenza (Pdl) sul riparto del Fondo sanitario nazionale

“La sanità in Calabria è destinata a cambiare volto grazie all’impegno e alla costanza che il governatore Peppe Scopelliti e la vicepresidente Antonella Stasi hanno speso, nel corso di questo anno, in sede di Conferenza delle Regioni, ottenendo ben 40 milioni di euro in più sul riparto del Fondo sanitario nazionale”.

Il presidente del Comitato regionale per la qualità e la fattibilità delle leggi, Salvatore Pacenza, interviene sull’annuncio appena diramato dalla vicepresidente della Regione, Antonella Stasi, al termine della Conferenza delle Regioni che verteva proprio sul riparto del Fondo Sanitario Nazionale.

“Per il 2011 alla Calabria saranno trasferiti 830 milioni di euro – prosegue l’onorevole Pacenza – che verranno impegnati per il rilancio e la gestione della sanità regionale. In un momento di ristrettezza economica e di tagli operati in ogni settore a livello nazionale, una notizia del genere non può che far tornare a sorridere i cittadini di questa regione. Si tratta, infatti, di risorse che andranno ad aggiungersi alle economie già programmate dal commissario ad acta Scopelliti per la prossima annualità (circa 60 milioni di euro). Senza contare che ulteriori risorse proverranno dal mutuo appena acceso dalla Regione (80 milioni di euro) per la costruzione di quattro nuovi ospedali. E fra qualche mese potrebbe inoltre arrivare dal tavolo Massicci lo sblocco di quelle risorse assegnate alle premialità (ulteriori 800 milioni di euro), trattenute da Roma per le inadempienze del governo precedente guidato da Agazio Loiero. Continua dunque sui binari del risanamento e del rilancio l’attività del governo regionale in ambito sanitario, nonostante le critiche, spesso immotivate, mosse dagli esponenti dell’opposizione. L’invito che rivolgo nei loro confronti è quello di intavolare un’opposizione leale e costruttiva volta al progresso ed all’avanzamento della Calabria”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI