Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 21 Ottobre 2017

Portare le scuole della Calabria a Cirò

Promuovere elementi di cultura contemporanea nel contesto cittadino attraverso la creazione di una reale interazione Scuola-Museo. Stimolare l'accrescimento culturale delle giovani generazioni con il coinvolgimento delle famiglie. Sostenere l'idea dell'arte come linguaggio e forma di comunicazione trasversale, intergenerazionale ed interculturale. Condividere la diffusione e la circolazione di studi, innovazione metodologica, ricerche, buone pratiche. Proseguire la sperimentazione avviata anche nell'ambito del programma di Peer - Education con altri istituti superiori.

Sono, questi, gli obiettivi dell’accordo di programma tra l’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria e il Comune di Cirò sottoscritto questa mattina (giovedì 5 ottobre) da Diego BOUCHÉ, Direttore Generale dell’ufficio regionale, e il Sindaco Francesco PALETTA.

L’intesa raggiunta – dichiara l’assessore alla cultura Francesco MUSSUTO che ha accompagnato il Sindaco questa mattina – prevede un programma di visite guidate ai musei civici, laboratori, attività di formazione e partecipazione ad eventi per la durata di tre anni.

Con i suoi quattro musei (Museo Archeologico FILOTTETE – Museo Visioni Celesti LUIGI LILIO RIFORMATORE DEL CALENDARIO GREGORIANO – Museo Alchemico GIANO LACINIO – Museo del Vino e della Civiltà Contadina) e con il suo maniero CARAFA, da poco acquistato dal Comune - afferma il Primo Cittadino - intendiamo avvicinare i giovani all'arte e al patrimonio storico - culturale realizzando iniziative che rendano gli studenti i veri protagonisti delle visite ai musei e costruttori in prima persona di un'autentica relazione con le opere in esso contenute affinchè questi – va avanti – si riapproprino dell'identità culturale e di un senso di appartenenza e siano i principali ambasciatori del patrimonio cittadino. Facendo diventare quindi il patrimonio identitario cittadino un’autentica leva economica di sviluppo.  L'avvio di un programma di attività e visite guidate, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, consentirà agli studenti di tutta la Calabria di conoscere ed apprezzare gli aspetti culturali e storici della terra di Luigi LILIO e di Giano LACINIO, ampliando – conclude PALETTA – lo spettro delle conoscenze e imparando a fruire dell’importanza della cultura. - (Fonte: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI