Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 15 Dicembre 2017

"La ridefinizione giuridica della famiglia in Italia dal '68 a oggi"

Organizzato dall’Unione locale dei Giuristi Cattolici di Crotone e patrocinato dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Crotone, Venerdì 3 marzo 2017, dalle ore 18,15, presso la Sala Consiliare del Comune di Crotone, si svolgerà il convegno  dal titolo: “La ridefinizione giuridica della famiglia in Italia dal ‘68 ad oggi" in cui sarà presentato, in anteprima nazionale, dal Procuratore della Repubblica di Crotone, Dr. Giuseppe Capoccia, il libro dell’avvocato Giancarlo Cerrelli, presidente dell’Unione dei Giuristi Cattolici di Crotone e del dottor Marco Invernizzi, storico e Reggente nazionale di Alleanza Cattolica, dal titolo: "La famiglia in Italia dal divorzio al gender."

Introdurrà l’incontro il Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Crotone, Avv. Salvatore Iannotta e concluderà l'Arcivescovo di Crotone, Mons. Domenico Graziani. Il Convegno è stato accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Crotone con 4 crediti formativi.

Il libro racconta la storia di un’aggressione culturale, politica e giuridica alla famiglia, cominciando dal Sessantotto e in particolare dall’introduzione della legge sul divorzio, per arrivare al gender e alle unioni civili, grazie alle quali si permette di definire famiglia ciò che famiglia non può essere. Nella prima parte, Marco Invernizzi esamina il processo politico e culturale che ha progressivamente eroso la centralità della famiglia in Italia fino all’esplicita avversità e al considerarla come una delle possibili espressioni affettive, da famiglia a famiglie. Nella seconda, Giancarlo Cerrelli affronta il percorso legislativo e giuridico con il quale la cellula fondamentale della società è diventata una semplice somma di individui. L’analisi realistica dei fatti non induce tuttavia alla perdita della speranza. La famiglia fondata sul matrimonio rimane un desiderio di ogni persona, anche se non sempre espresso in maniera consapevole. 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI