Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 12 Dicembre 2019

Galdieri: “Il “Flag pesca” è una visione di area vasta”

Non posso esimermi nel fare i miei più vivi complimenti all’assessore Sabrina Gentile per essere stata capace un tempi record di cogliere l’occasione rappresentata dal Flag pesca e a tutti i miei colleghi, di maggioranza e di opposizione, che, nell’ultimo Consiglio comunale, hanno approvato la costituzione del Consorzio “Borghi Marinai dello Jonio”.

Un bando che la Regione Calabria ha avuto la “delicatezza” di pubblicare il 13 Agosto, solo due giorni prima di Ferragosto, tempistica questa che fa pensare ad una espressa volontà dell’ente guidato da Mario Oliverio di allargamento e partecipazione.

Il Flag pesca rappresenta una reale opportunità di finanziamento per questo nostro territorio e soprattutto per la sua marineria, ma per come è stato affrontato dall’assessore Gentile e da questa giunta, va molto al di là della semplice intercettazione di fondi.

Il consorzio creato assieme a Ciro Marina, Corigliano, Trebisacce e a tutti gli altri comuni coinvolti, rappresenta il primo, reale e concreto esempio di “area vasta”. Una visione nuova di questo territorio che travalica i confini della provincia e lo sterile campanilismo, creando nuove opportunità ma soprattutto sinergie tra quei territorio come il crotonese e la sibaritide che hanno le stesse radici, le medesime tradizioni, la stessa storia, ma soprattutto hanno le stesse potenzialità di sviluppo, amplificate se messe a sistema in una rete virtuosa di dialogo e collaborazione.

Valutazioni queste che sono state espresse ed approfondite proprio in quelle commissioni tanto vituperate e criticate. Comprendo benissimo che una visione di tale livello non possa appartenere a chi si è improvvisato salvatore della patria, per poi essere sonoramente bocciato dall’elettorato. Chi giudica inutile una riunione di commissione su un punto del genere, significa che non ha la più pallida idea di cosa sia amministrare e governare questa città. Mi sembra troppo facile cavalcare, con qualche spot o con qualche semplice e “populistica” presa di posizione, il sentimento negativo che in questi anni, e a ragione, si è diffuso tra la gente nei confronti del Consiglio comunale. Ma è nostro compito, sia della maggioranza che della minoranza, ridare dignità all’assise più importante di questa città. La dignità non è un bene che si acquista tanto al chilo al mercato, ma è un sentimento difficile da costruire così quanto semplice da perdere. Chi oggi, invece di calarsi completamente nel proprio ruolo, innalza le sole bandiere della protesta non fa un danno a noi, ma genera guasti all’interno dell’intera comunità.

Questa maggioranza, questa amministrazione si è messa sin da subito a lavoro per ridare un futuro dignitoso alla città  di Crotone, ma per riuscirci c’è bisogno realmente dell’aiuto di tutti anche di chi si considera “bella statuina”.

Certo, si può dare di più, ma tutto il resto è noia.

 

Valentina Galdieri

Consigliere comunale

Laboratorio Crotone

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI