Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 03 Giugno 2023

Book Baby Boom: partita l…

Mag 04, 2023 Hits:995 Crotone

Al via il progetto Book B…

Apr 22, 2023 Hits:1334 Crotone

Il "Ciliberto" …

Apr 22, 2023 Hits:1475 Crotone

Crotone in Fiore abbelisc…

Apr 22, 2023 Hits:1318 Crotone

Giovanissima si, ma con e…

Apr 05, 2023 Hits:1494 Crotone

Il progetto “Book Baby Bo…

Mar 31, 2023 Hits:1835 Crotone

Daniel Dramisino, virtuos…

Mar 25, 2023 Hits:1551 Crotone

Io ho un sogno per Crotone: Lettera aperta al Prefetto

Egr. Sig. Prefetto Dott De. Vivo,

come Lei saprà la città di Crotone è alle prese in questi giorni con la campagna elettorale, nella sua quasi totalità possiamo dire, avendo ben 750 candidati, per eleggere il nuovo Sindaco ed il nuovo Consiglio Comunale. La cosa riveste una particolare importanza per la comunità che viene messa di fronte alla possibilità se riconfermare l’attuale amministrazione, che governa oramai da dieci anni o, invece, preferire una diversa compagine. Così come vogliono le regole a presidio della democrazia e della legalità i cittadini devono essere liberi di scegliere senza condizionamenti e/o forme surrettizie di suggestioni. Ebbene gli interventi di questi giorni del Governatore della Calabria, espressione di una particolare forza politica, ci inducono a sospettare di una indebita ingerenza nella vita democratica di una cittadina funzionale a surrogare un deficit di appeal dell’attuale governo della città in vista del prossimo appuntamento elettorale. Come non leggere come un indebito ed intempestivo intervento l’annuncio, da parte del Governatore, della firma di un accordo presso la stessa Prefettura per l’intervento di bonifica visto che la questione, mai affrontata, è ormai all’attenzione delle autorità da anni? La bonifica è un tema delicatissimo, la madre di tutte le questioni a Crotone perché riguarda in primis la salute delle persone, va affrontato seriamente da uomini di buona volontà e competenze adeguate e, ci perdoni, non può essere oggetto di un accordo calato dall’alto e firmato qualche giorno prima delle elezioni alla presenza di un alto funzionario di Stato tra il soggetto attuatore terzo ed un amministratore nelle cui competenze non c’è certamente quella di sostituirsi ai diretti interessati in questa particolare materia. Sua Eccellenza ci perdoni nuovamente ma questa comunità, come certamente avrà già constato, soffre paurosamente ed a nessuno dovrebbe essere permesso di “ricattarla” perché nel bisogno non si è liberi e chi ne approfitta viola la morale e umilia l’essere umano.

Con riguardo                                                                                     Il Movimento

IO HO UN SOGNO per Crotone

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI