Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 30 Giugno 2022

Isola Capo Rizzuto - Gli auguri del sindaco a don Pino Caiazzo

Il sindaco Gianluca Bruno e tutta l’amministrazione comunale di Isola Capo Rizzuto hanno appreso con estrema gioia l’annuncio dell’elevazione a vescovo di Don Pino Caiazzo. Il primo cittadino esprime pubblicamente la sua felicità: “La notizia della nomina a Vescovo di Matera per Don Pino Caiazzo è motivo di grande orgoglio per me e per tutta la nostra comunità. A lui voglio rivolgere le nostre più sincere congratulazioni e quelle di tutta l’amministrazione comunale, certo di interpretare il sentimento di tutti i cittadini di Isola Capo Rizzuto. In questi anni Isola Capo Rizzuto ha mostrato molta generosità nell’offrire al clero molte vocazioni e tutti di altissimo spessore, Don Pino Caiazzo con la sua missione sacerdotale nella parrocchia di San Paolo ne è un chiaro ed inequivocabile modello. La comunità della parrocchia di San Paolo ha conosciuto le grandi doti di Don Pino, non solo di “Pastore” della chiesa ma anche di uomo molto sensibile e attento all’evoluzione della società e della comunità di cui è stato guida spirituale fino a pochi giorni fa. In questa missione Don Pino Caiazzo non solo ha offerto con generosità e competenza il suo impegno personale e quello della parrocchia, ma ha mostrato rispetto e grande considerazione per le istituzioni pubbliche. L’elevazione a Vescovo di Don Pino Caiazzo si aggiunge a quella avvenuta nel 2009 di Don Antonio Staglianò, ora vescovo di Noto. Si tratta di un evento di straordinaria eccezionalità, due vescovi in circa sette anni, entrambi partita dalla chiesa di Isola Capo Rizzuto e cittadini isolitani. Sono eventi che senz’altro ci rincuorano e contribuiscono a dare un’immagine del Sud Italia, e in particolare della nostra cittadina, diversa da quella tristemente nota e troppo spesso strumentalizzata. Ciò è segno di grande speranza per tutta la comunità e per ogni singolo cittadino. La diocesi di Matera, città tra l’altra dichiarata patrimonio dell’Unesco dal 1993 e designata Capitale Europea della Cultura per il 2019, avrà modo di apprezzare le sue grandi e spiccate doti di pastore, di comunicatore, di guida della diocesi ,ma anche di uomo prezioso perché depositario di quantità e qualità umane ormai introvabili. Ringraziamo il signore per aver donato alla popolazione il piacere di esserle concittadini e grati siamo al signore perché attraverso la sua vocazione ha arricchito il popolo di Isola Capo Rizzuto. L’augurio affettuoso e forte, che il nostro cuore suggerisce, è di porgerle una costante elevazione nel clero tanto quanto è stata e sarà costante la sua crescita nella fede dell’amore”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI