Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 11 Agosto 2020

Isola Capo Rizzuto - A ritmo serrato i lavori per la costruzione del Centro Polisportivo “Alere Flammam”

FOTO 4

 

Procedono a ritmo serrato i lavori per la costruzione del Centro Polisportivo “Alere Flammam” della Miser Icr  s.r.l. (impresa sociale, partecipata dalla Fraternita di Misericordia di Isola C.R. e della Parrocchia dell’Assunta o Ad Nives di Isola C.R.). Venerdì mattina, infatti, è stata effettuata alle ore 6 la prima gettata di cemento per la realizzazione della piscina.

 

La ditta appaltatrice dei lavori “D’Alessandro Costruzioni”, che si è aggiudicata l’appalto a seguito di gara, gestita da una commissione esterna composta dai funzionari della Stazione Unica Appaltante, i cui avvisi sono stati pubblicati anche sulla Gazzetta Ufficiale (il tutto per garantire legalità e trasparenza), ha utilizzato 300 metri cubi di calcestruzzo con 30 betoniere che hanno lavorato di continuo. Un evento nella nostra provincia anche dal punto di vista prettamente tecnico, considerate non solo le dimensioni dell’intera struttura ma anche dei mezzi e delle risorse umane impiegate.

 

 

I direttori dei lavori, Architetto Giovanni Asteriti e l’Ingegnere Francesco Lorenzo, hanno spiegato che dopo la prima gettata ce ne sarà una seconda. Subito dopo saranno costruiti i muri intorno, il disarmo, l’armo, la lavorazione del ferro, insomma tutta la parte strutturale sarà terminata nella prossima settimana. Poi si passerà agli impianti idrici, alla piastrellatura ed infine alla omologazione da parte del Coni. In estate la piscina, semiolimpionica, con otto corsie (25x12 con profondità di circa 2 metri) dovrebbe essere terminata.

 

 

In questa direzione, si metterà a disposizione della popolazione isolitana, e non solo, una struttura in grado di soddisfare le diverse esigenze dei ragazzi ed anche degli adulti, andando a rispondere ad un fattore molto importante per la crescita fisica e psichica dell’intera popolazione. Il centro sportivo è interamente finanziato da un mutuo ipotecario contratto con la Banca Nazionale del Lavoro al quale il beneficiario dovrà restituire l'importo erogato in 10 anni. L'intenzione è quella di ripagare l'investimento attraverso i ricavi della gestione.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI