Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 23 Maggio 2022

Isola Capo Rizzuto - Piano comunale Strutturale, affidamento incarico professionale

Al via sul territorio di Isola Capo Rizzuto il Piano Strutturale Comunale (PSC), con annesso il Regolamento Edilizio Urbanistico (REU) e lo studio per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS). Il primo passo di tale piano è l’affidamento professionale del progetto, che è stato determinato nella giornata di mercoledì 9 Aprile 2014, con l’affidamento all’architetto Paolo Malara di Reggio Calabria che, alla presenza del responsabile dell’ufficio Tecnico ing. Antonio Otranto, ha stipulato il contratto di avviamento con l’ente. Saranno inoltre seguite le indicazioni e prescrizioni impartite dal Quadro Regionale Paesaggistico e le direttive fornite con apposita deliberazione dal consiglio comunale. Il costo complessivo per la redazione del P.S.C è di euro 81.130,00. Dagli elaborati di competenza del professionista incaricato, restano esclusi quelli del geologo e dell’agronomo, già espletati con altra procedura di gara e aggiudicati agli studi DRH & Associati e Studio Silva s.r.l. Tale affidamento è un altro passo importante e un’altra promessa mantenuta dall’amministrazione del comune di Isola Capo Rizzuto, con sindaco il giovane Gianluca Bruno. Il PSC è un passo storico per il luogo, un importante strumento di gestione dell’assetto del territorio stesso che la comunità attende da oltre 36 anni. Basti pensare che l’ultimo strumento urbanistico adottato dall’Ente risale al 1978, Piano di Fabbricazione (PDF). Con la firma dell’incarico professionale, si attende in tempi rapidi l’adozione del Progetto preliminare del PSC entro il mese di giugno così da scongiurare eventuali commissariamenti da parte della Regione Calabria, ma soprattutto per dare l’opportunità al nostro territorio di non vedersi esclusa da eventuali ricadute economiche e di sviluppo che possono arrivare solo in un territorio che ha un riordino complessivo dell’intera materia urbanistica. Un altro tassello che si aggiunge agli impegni elettorali dell’amministrazione comunale nei confronti dell’intera cittadinanza, che con molta probabilità già nel prossimo 2015 potrà vedersi dotato del primo vero strumento urbanistico territoriale.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI