Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 28 Gennaio 2023

Al Nautico laboratori con…

Gen 26, 2023 Hits:125 Crotone

Parte il progetto "M…

Gen 21, 2023 Hits:250 Crotone

Virtuosità tecnica, liris…

Gen 21, 2023 Hits:249 Crotone

La pizza Crotonese a Sanr…

Gen 07, 2023 Hits:595 Crotone

Maria Taglioni: è' tornat…

Gen 07, 2023 Hits:581 Crotone

Per gli "Amici del t…

Gen 07, 2023 Hits:596 Crotone

PMI DAY 2022: Studenti in…

Gen 07, 2023 Hits:554 Crotone

I Filarmonici di Busseto:…

Dic 10, 2022 Hits:1391 Crotone

Veleni a Crotone, subito polo oncologico

Veleni industriali a Crotone, non spegniamo i riflettori. Uccidono ancora. La città pitagorica è uno dei tanti luoghi dannati per colpa di politiche industriali assassine. Forse non possiamo tornare indietro, ma possiamo guardare avanti. Un polo oncologico pubblico a Crotone.

È quanto auspica sia realizzato, l’eurodeputato di Forza Italia, Aldo PATRICIELLO.

In Calabria – dichiara PATRICIELLO - troppa gente muore per tumore. Troppa gente è costretta a vivere in strade della morte, come succede ad Africo, nel cuore della Locride. Crotone è stanca. I suoi cittadini sono stanchi della politica miope che non dà risposte ai tanti malati di leucemie, carcinomi e altri mostri che lasciano poco scampo a chi ne è colpito. Forse non possiamo tornare indietro – aggiunge l’eurodeputato - ma possiamo guardare avanti. E possiamo farlo impegnandoci per un polo oncologico pubblico proprio a Crotone. Una struttura che sia in grado di curare i bambini di questa città. Sono al fianco di Tina DE RAFFAELE e della sua grande battaglia portata avanti anche on line con “CROTONE CI METTE LA FACCIA”. Ecco, ora è il caso che tutti ci mettano la faccia. Non possiamo ignorare il grido che proviene da questo territorio. Il cambio di rotta passa per queste grandi battaglie di civiltà. Sono pronto a portare nel Parlamento europeo il caso Crotone.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI