Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 03 Luglio 2022

Per Confindustria Crotone passi in avanti importanti per l’Aeroporto

La notizia dello sblocco da parte della Commissione europea del bando per gli oneri di servizio e della firma del Protocollo tra i Sindaci della costa per l’utilizzo delle royalties è stata accolta molto positivamente da Confindustria Crotone.

“Seppure tra molte difficoltà di carattere finanziario, l’avvio del bando sugli oneri di servizio e la firma del Protocollo d’intesa tra i Comuni destinatari delle royalties costituiscono altri due tasselli che rafforzano il quadro più generale entro cui garantire continuità allo scalo S. Anna. Siamo convinti che il lavoro attivo che la Regione, la Provincia ed i Comuni stanno portando avanti, anche con l’impegno dei privati e di Confindustria, consentirà di avere a breve i risultati che il territorio auspica” ha commentato Michele Lucente.

Il Presidente di Confindustria rimarca l’importanza dello scalo crotonese per tutta la fascia dell’alto Ionio calabrese.

“Il S. Anna non è lo scalo aeroportuale di Crotone ma è una infrastruttura a servizio di un comprensorio molto più ampio. Per questo motivo nei giorni scorsi, insieme al Presidente della sezione Turismo, Massimo Sposato, ho incontrato il Collega Natale Mazzuca, Presidente di Confindustria Cosenza, ed il Presidente della Sezione Turismo cosentina, Alfonso Cosentino, ed abbiamo condiviso la necessità di unire le forze e l’impegno per garantire agli operatori dell’alto Ionio uno scalo aeroportuale operativo e realmente connesso. In quest’ottica abbiamo ipotizzato di interloquire anche con i Sindaci della fascia ionica cosentina per motivare un impegno fattivo nello scalo S. Anna”, ha concluso Lucente.

Confindustria Crotone sta inoltre verificando quali tipi di sinergie e proposte sono attivabili per mettere a servizio dei flussi turistici anche la linea ferrata, attraverso l’utilizzo dedicato di un locomotore allestito anche come vetrina dei prodotti tipici del territorio.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI