Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 04 Luglio 2020

Presentata la Festa dei popoli

festa popoli

 

E’ toccato all’assessore provinciale alle Politiche sociali, Giovanni Capocasale, unitamente ai rappresentanti della Cooperativa Agorà Kroton presentare l’edizione 2013 de “La Festa dei Popoli“, appuntamento dedicato all’integrazione fra crotonesi e migranti che, con successo, viene proposto da 6 anni. Nello specifico sono in programma due appuntamenti. Il primo si terrà venerdì 13 alle ore 10.00 nell’Auditorium del Liceo Scientifico “Filolao” e sarà caratterizzato dalla proposizione del monologo "La spremuta: Rosarno, migranti, 'ndrangheta", di e con Beppe Casales. Uno spettacolo-denuncia sui gravi fatti di Rosarno. In questo caso l’iniziativa è rivolta soprattutto agli studenti. Domenica 22 dicembre, invece, la festa si sposterà in Piazza Mercato dove, a partire dalle 15.30, si vivranno momenti di animazione per bambini a cura de "Il Teatro della Maruca". Seguirà alle 19.00 la cena multietnica. La serata sarà trasmessa e animata da Radio Barrio. Alla conferenza stampa, con Giovanni Capocasale e Pino De Lucia hanno partecipato anche Fabio Riganello ed Emanuela Graziani che, si sono occupati unitamente a tutto lo staff della cooperativa, dell'organizzazione degli eventi. "E’ un appuntamento importante -dichiara Capocasale- che ogni anno, nell'ambito del progetto SPRAR di cui la Provincia di Crotone è capofila, si propone quale momento di riflessione sul tema dell'integrazione, del confronto e dell’interazione tra i popoli. Questa iniziativa rappresenta -ha aggiunto Capocasale- una buona pratica di collaborazione fra l’Ente intermedio e la cooperativa Agorà che da anni si occupa di integrazione nel nostro territorio”. “La Provincia di Crotone -ha dichiarato il presidente dell’Agorà Pino De Lucia- ha dimostrato in questi anni di saper operare con grande professionalità in questo settore soprattutto per quanto attiene la progettualità attorno ai centri Sprar. La festa dei Popoli è un momento di grande gioia e di estrema fratellanza tra etnie diverse. Per quanto ci riguarda i migranti, se gestiti nell’ordinario, rappresentano una vera risorsa. L’impresa sociale rappresenta anche una positiva occasione per il territorio. In tal senso -ha concluso De Lucia- la nostra Cooperativa lavora su progetti di accoglienza dal 1990”.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI