Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 03 Luglio 2022

Difendiamo la famiglia naturale!

Dopo 6 anni Crotone scende di nuovo in piazza per difendere la famiglia naturale, oggi minacciata da tendenze culturali che tendono a depotenziarla.

Il 15 marzo 2007, infatti, tremila persone scesero in piazza a Crotone per il primo Familyday in Italia per dire No alla proposta dei DICO; tale iniziativa fu antesignana del grande family day che si svolse a Roma il 12 maggio dello stesso anno.

Dopo 6 anni, ancora a Crotone, 21 associazioni hanno ritenuto opportuno organizzare una manifestazione di piazza per evidenziare la bellezza e l’importanza della famiglia naturalefondata sul matrimonio e formata da un uomo e da una donna e rappresentare il suo ruolo sociale ed educativo.

Tale manifestazione, però, non ha soltanto il fine di celebrare la bellezza della famiglia naturale fondata sul matrimonio, ma anche quello di evidenziare e denunciare quelle tendenze culturali che vogliono depotenziarla.

A tal proposito, si evidenzierà la pericolosità, per la tenuta dell’istituto familiare e della nostra società, dell’ideologia del “gender” che mira adindifferenziare i sessi, tentando di superare il sesso biologico, a favore di una visione culturale della sessualità, con una strategia volta a permeare ogni ambito della società, iniziando da quello scolastico.

A questa ideologia è collegato il progetto di legge anti-omofobia, già approvato dalla Camera dei Deputati e all’esame del Senato il quale, introducendo un reato di opinione che rischia di mandare in prigione chi esprime con pacatezza idee contrarie ai «poteri forti» e alle lobby dominanti, ferisce gravemente la libertà di espressione.

Infine, non si mancherà di stigmatizzare, evidenziandonela negatività e l’inutilità, l’iniziativa del Comune di Crotone volta ad approvare il registro delle unioni civili.

La manifestazione “Difendiamo la famiglia naturale!” che si svolgerà a Crotone, in Piazza della Resistenza, che è la piazza del Municipio, il 12 dicembre 2013 dalle ore 18,30 e avrà il seguente programma:

- Saluto del Presidente Regionale del Forum delle Associazioni Familiari Dott. Antonino Leo

- Presentazione delle associazioni, movimenti e gruppi aderenti all'evento; esposizione del programma e lettura del messaggio di S.E. Rev.maMons. Domenico Graziani Arcivescovo di Crotone e Santa Severina, a cura della Dott.ssa Antonella CERNUZIO e della Dr.ssa Tiziana Salatino

- Testimonianze delle famiglie

- RELAZIONE: "La famiglia: società naturale fondata sul matrimonio, l’ideologia del gender, la proposta di legge antiomofobia ed il registro delle unioni civili a Crotone" a cura dell’Avv. Giancarlo Cerrelli Vice-Presidente Nazionale dell' Unione Giuristi Cattolici Italiani.

- Proiezione di un breve video sui temi esposti.

L’incontro si concluderà con una fiaccolata che partirà da Piazza della Resistenza per raggiungere Piazza Duomo dove l’Arcivescovo saluterà i partecipanti con un momento di preghiera comunitaria.

ASSOCIAZIONI ADERENTI

Alleanza Cattolica -Apostolato della Preghiera - Associazione Laicale Eucaristica Riparatrice - Associazione Portantini Maria S.S. di Capo Colonna - Associazione Scienza & Vita - Comunità Gesù Risorto del Rinnovamento Carismatico Cattolico - Cammino Neocatecumenale - Forum Associazioni Familiari Provinciale e Regionale - Gruppi del Vangelo - Gruppi di Preghiera di Padre Pio - Misericordie - Movimento Cristiano Lavoratori - Movimento dei Focolari - Ufficio per la Pastorale Familiare Diocesana - Punto Famiglia Acli Calabria - Rinnovamento nello Spirito Santo - Servizio Aiuto alla Vita - Uciim - Unione Giuristi Cattolici Italiani - Unitalsi - Vivere In.

La manifestazione aderisce a Si alla Famiglia - www.siallafamiglia.it

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI