Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 28 Aprile 2017

"Black Island"…

Apr 20, 2017 Hits:262 Crotone

"Maria Taglioni…

Apr 20, 2017 Hits:262 Crotone

A San Leonardo di Cutro s…

Apr 18, 2017 Hits:341 Crotone

Wecar Crotone perde in ca…

Apr 12, 2017 Hits:421 Crotone

A gonfie vele il gemellag…

Apr 04, 2017 Hits:735 Crotone

Santa Spina a Umbriatico…

Apr 01, 2017 Hits:661 Crotone

Successo della "Mari…

Apr 01, 2017 Hits:642 Crotone

Alla Beethoven, un trio di grande coesione sonora

Conc.Veronica Cardullo_Pianof. Tromba 2

 

Un Trio, Soprano, Tromba, Pianoforte, apparentemente anomalo, ma che ha dimostrato grande pregnanza e coesione sonora, è stato quello che abbiamo avuto la fortuna di ascoltare, Domenica 10 Novembre, nel secondo appuntamento della Società Beethoven nell’Auditorium del Liceo Musicale “O.Stillo” .

Il Soprano, Veronica Cardullo, I Premio al Concorso Internazionale “V.Scaramuzza”, Edizione 2012, aveva diritto di partecipare alla Stagione Concertistica 2013, come da regolamento.

L’artista però, ha voluto arricchire la sua partecipazione con l’aggiunta di un altro solista, il trombettista Santi Cardullo, magistralmente sostenuti e coadiuvati dal pianista Danilo Blaiotta.

Un trio splendido che si è rilevato di grande impatto con un pubblico numerosissimo che gremiva l’Auditorium del Liceo.

Sonorità calde e suadenti, quelle che la Cardullo ha espresso, confermando la scelta che a suo tempo aveva operato la Commissione dello Scaramuzza, sostenuta dalla voce carezzevole del trombettista che con discrezione s’insinuava in alcune canzoni e romanze presentate dal Soprano, creando degli impasti sonori molto belli ed accattivanti, ai quali collaborava mirabilmente un pianismo fra il classico ed il puro jazz.

Il programma molto bello e vario spaziando da un barocco tipico per la musica da camera alle melodie di Morricone comprendeva: G.P. Telemann - Die Anmut” (Grace, La Grace) - (Tromba e Pianoforte); W.A. Mozart - “Laudate Dominum” (dai Vesperae solemnes de confessore KV 339) - (Soprano, Tromba e Pianoforte), F.Chopin - “Preludio op.28 n°15” (Pianoforte), G.Puccini - “Si, mi chiamano Mimì” dalla Boheme (Soprano e Pianoforte); M. D’Avola - “Adagio in Do minore” opus 7 (1980) (Tromba e Pianoforte); C. Debussy   - “Clair de lune” (Pianoforte); G.Puccini - “Addio del passato” dalla Traviata (Soprano e Pianoforte); F.Lehàr - “Tu che m’hai preso il cor” ; AA. VV. (Arr.d. Blaiotta) - “Medley Colonne sonore da film” (Pianoforte); E.Morricone - “Nuovo Cinema Paradiso” (Soprano, Tromba e Pianoforte); E.Morricone - “Gabriels oboe” (Soprano, Tromba e Pianoforte).

Professionalità, arte pura e grande gusto nella scelta di programmi e artisti che hanno segnato ancora una volta che, creare una stagione concertistica degna di questo nome non è possibile con l’improvvisazione o la mancanza di conoscenza nel settore.

La Beethoven si conferma, con scelte oculate, ancora una volta, un punto di riferimento nella vita artistica della città , Provincia e Calabria tutta.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI