Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 14 Dicembre 2017

La Metal Carpenteria ci ha preso gusto

metal-castro

 

CASTROVILLARI-METAL CARPENTERIA 2-3

(Parziali set:16-25; 19-25; 25-23; 25-16; 11-15)

CASTROVILLARI: Ammirati, Pugliese, Graziano, Mindicino (libero), Schifino, Martucci, Sposato, Biscardi, Catalano, Vujevic, Riccio. All.: Graziano-Feoli.

METAL CARPENTERIA CROTONE: S. Reale, Pioli, M. Reale, Bitonti, Scida, Previtera, Stasi (libero),Cosentino, Cesario, Muscò, Pacecca (libero). All.: Asteriti.

ARBITRI: Caricato e Vitola.

NOTE: durata set 20’, 22’, 27’, 23’, 15’. Tot.:107 min.

La Metal Carpenteria Crotone ci ha preso gusto. Terza vittoria consecutiva, la seconda lontano dalle mura amiche del Palakrò, per la squadra di mister Asteriti che sbanca anche Palafilpo di Castrovillari con una prova di grande carattere al termine di una gara tiratissima. Match che, così come i primi due che hanno visto trionfare le atlete pitagoriche, si è risolto ancora una volta al tie-break. L’ennesima dimostrazione che il gruppo di quest’anno non molla mai, ci crede fino all’ultimo punto ed è determinato nel raggiungere l’obiettivo. Il tecnico crotonese riesce a recuperare in extremis al giovanissimo centrale Carla Previtera ma perde qualcosa in esperienza visto che deve rinunciare a Lorenzetti e Vrenna. Si parte con il sestetto tipo composto da Piolie Silvia Reale in posto 4, Nina Bitonti opposto, Previtera e Scida centrali con Miriam Reale in cabina di regia ad inventare. Grande prova difensiva nel primo parziale grazie soprattutto ad un set sontuoso del libero Raffaella Stasi che di fare cadere il pallone a terra non ne vuole proprio sapere. Si chiude senza problemi sul 25-16. Le ragazze di Castrovillari sono frastornate, quelle crotonesi invece compatte e decise e nel secondo gioco continuano a martellare senza pietà. La squadra di casa prova a tenersi a galla affidandosi soprattutto alle schiacciatrici Ammirati e Pugliese ma le battute perfette della Metal Carpenteria mettono in seria difficoltà la compagine del Pollino che deve abdicare anche nel secondo parziale, finisce 25-16. Gara finita? Tutt’altro. A questo punto le ragazze di Graziano e Feoli hanno un sussulto d’orgoglio e rientrano in partita. Il set si gioca punto a punto, è un continuo botta e risposta fino ad arrivare alla situazione di 17 pari. Castrovillari prova a scappare con un break che lo porta sul 22-18 ma arriva la nuova rimonta della Metal Carpenteria che si porta ad un solo punto dalle avversarie su una situazione di 24-23. C’è a questo punto il tocco vincente di una schiacciatrice di casa che riapre definitivamente i conti. Nella quarta partita a complicare le cose è l’infortunio di Miriam Reale che batte violentemente il ginocchio a terra. Asteriti fa rifiatare Bitonti e inserisce Cosentino, Muscò per Previtera e Cesario per Silvia Reale. Con un sestetto giovanissimo in campo le crotonesi danno del filo da torcere alle avversarie che però riescono a spuntarla portandosi al tie-break. L’andamento della gara a questo punto vede le ragazze di casa assolute favorite ma come è sempre avvenuto in questo avvio di campionato la reazione della Metal Carpenteria è sublime. Esce fuori tutto il carattere delle ragazze terribili di mister Asteriti che grazie ad un set straordinario di Pioli e Bitonti portano a casa la terza vittoria consecutiva. “Vincere queste gare – ha commentato il tecnico crotonese a margine della partita– dimostra che forse ancora non siamo molto costanti nel corso delle partite stesse ma che allo stesso tempo abbiamo grande carattere e qualità importanti per disputare un campionato di buon livello. La strada è tracciata, avanti così”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI