Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Gennaio 2021

Pacenza: rimpasto giunta provinciale con criteri di equità

“Apprezzo la volontà pubblicamente espressa dal presidente della Provincia di Crotone di voler tornare ad un esecutivo di tipo politico dopo la parentesi tecnica che in questi circa due anni e mezzo di governo ha significato per l’Ente intermedio pitagorico qualità, trasparenza e competenza amministrativa”.

Così il presidente della III Commissione Sanità Salvatore Pacenza in merito alla volontà espressa da Zurlo di voler procedere ad un rimpasto di giunta prima dell’arrivo dell’estate prossima.

“In un momento – commenta l’onorevole Pacenza – in cui regnano i sentimenti d’antipolitica e di sfiducia collettiva è giusto consegnare alla politica un ruolo attivo, riassegnandole la funzione che le è propria: conseguire l’interesse generale per ottenere il benessere della collettività. Mi rivolgo in questo senso – prosegue Pacenza – verso tutte quelle forze della coalizione di centrodestra che hanno contribuito a determinare la vittoria alle elezioni nel 2009, affinché propongano esponenti di alto spessore professionale, politico e morale. Vista la disponibilità mostrata in questo frangente dal presidente Zurlo, rivolgo l’invito agli amici del centrodestra a sedersi tutti attorno ad un tavolo. Auspico che a convocare questo siano i vertici provinciali del Pdl in qualità di forza politica maggiormente rappresentata all’interno dell’istituzione. Propongo inoltre che nel corso di questa concertazione si stabiliscano dei criteri di rappresentatività equi e proporzionali per garantire all’interno dell’esecutivo provinciale equilibrio ed appoggio condiviso da parte di tutte le anime politiche che compongo la coalizione. Solo così – conclude l’onorevole Pacenza – si potrà garantire all’Amministrazione provinciale di lavorare con tranquillità e portare a compimento quest’ultimo scorcio di gestione dell’Ente in modo da concludere tutto quanto programmato anche attraverso il Piano triennale delle opere pubbliche”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI