Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 20 Ottobre 2021

Isola Capo Rizzuto - I ragazzi diversamente abili del “Centro Matteo, 25” attori per il progetto “Un corto per…”

E’ stato presentato questa mattina agli alunni della scuola media paritaria “A. Rosmini” di Isola Capo Rizzuto il progetto “Un corto per…”, realizzato dalla Misericordia di Isola di Capo Rizzuto con il contributo del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio. I piccoli studenti hanno dedicato un’ora del proprio tempo, accompagnati da professori e dirigenti, ad un incontro-confronto con gli operatori del progetto, per esplorare i temi sociali proposti dall’iniziativa, attraverso l’alternanza di domande e libere riflessioni, da cui sono emerse parole chiavi quali: “accoglienza”, “speranza”, “partecipazione”, “insieme”. Il corto è solo il risultato finale di un lungo percorso fatto di incontri, laboratori espressivi, attività di socializzazione nel territorio, che vede protagonisti i ragazzi, le famiglie e gli operatori del centro diurno per diversamente abili “Matteo, 25”. Il cortometraggio, girato con la collaborazione di Esperia TV, rappresenta il punto di arrivo delle varie azioni messe in campo e finalizzate alla valorizzazione delle capacità espressive dei ragazzi: dal teatro alla lavorazione della ceramica. Il breve documentario, rappresenta altresì il punto di partenza per una campagna di sensibilizzazione sul tema delle pari opportunità che la Misericordia di Isola Capo Rizzuto continuerà a portare avanti tra i giovani e nella comunità anche dopo la chiusura del progetto. Il corto è stato presentato per la prima volta il 30 aprile 2013 al centro culturale “Rosmini” di Capo Rizzuto in occasione del Meeting interregionale delle Misericordie di Calabria e Basilicata, molte delle quali sono accomunate proprio nell’impegno associativo nei confronti dei soggetti con diversa abilità sociale. Il cortometraggio, della durata di pochi minuti, ha dunque raggiunto il suo obiettivo: sensibilizzare al tema delle pari opportunità e risvegliare anche tra i più giovani i buoni valori della partecipazione sociale, del rispetto dell’altro, del fare comunità. La Misericordia di Isola di Capo Rizzuto guarda al futuro del centro “Matteo, 25” con la stessa tenacia con cui da ben 18 anni si impegna nell’integrazione sociale dei diversamente abili e sulla crescita culturale e sociale dell’intera comunità.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI