Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 29 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1064 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1565 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1085 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1788 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2549 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2050 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2043 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1993 Crotone

"Minacciose gru pendono sulla testa dei cittadini"

Si rimane esterefatti nel leggere certe notizie, apprendiamo così che i cittadini abitanti a S. Giorgio in Via dei Granai debbono votarsi alla divina provvidenza per ottenere l’intervento della Pubblica amministrazione a tutela dei propri diritti.

Leggiamo cioè che vi sarebbero delle gru che “a distanza di tanti anni dalla chiusura del cantiere” ancora incombono con la loro ombra minacciosa sulle teste dei residenti e che la vicenda in esame “non interessa nessuno”.

Ebbene sarà forse opportuno rammentare agli amministratori preposti che colui il quale indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo, incorre nel reato di rifiuto o omissione d’atti d’ufficio.

Non è la prima volta peraltro che i soggetti preposti, Comune in testa, non si attivano tempestivamente pure in presenza di enormi gru, lasciate in piedi ad anni di distanza dal completamento dei lavori cui le stesse erano state preposte.

Alcuni anni orsono vi fu persino una solerte ed anziana cittadina che a fronte del silenzio del Comune di Crotone che pure era stato ampiamente messo al corrente, disperata, incredibile ma vero, si rivolse al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, proprio così !

In quell’occasione si ebbe il provvidenziale intervento del Capo Gabinetto della Presidenza della Repubblica che sollecitò la Prefettura che a sua volta sensibilizzò l’Amministrazione Comunale ed il problema si risolse come per magia.

Riteniamo però in un paese che si dice civile che per ottenere un qualificato intervento degli enti preposti non vi debba essere la necessità di scomodare la massima carica dello stato e pertanto come Consiglieri Comunali abbiamo inteso proporre apposita interrogazione rivolta nella specie, tra gli altri, al Sindaco ed a sua Eccellenza il Prefetto.

Riteniamo cioè che su tale vicenda debba essere fatta quantomeno chiarezza e questo ci proponiamo di ottenere, la qualità della vita nella nostra città si garantisce anche facendo chiarezza sulle cose e garantendo il rispetto della legge, anche dopo anni ed anni di ritardo.

 Enrico Pedace

Fabrizio Meo

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI