Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 04 Dicembre 2021

Isola Capo Rizzuto - La Misericordia dona il defibrillatore al club velico Crotone

DSC_0368

 

Il Governatore della Misericordia di Isola Capo Rizzuto ha consegnato sabato, a nome della propria associazione, un defibrillatore semiautomatico al Club Velico Crotone, che pochi giorni prima aveva svolto il corso, dedicato a tutti gli istruttori e allo staff, di Pediatric Basic Life Support (P-BLSD) con uso, appunto, del defribillatore. Corso organizzato dalla Società Italiana di Medicina d'Emergenza e Urgenza Pediatrica di Crotone diretta da Giovanni Capocasale e presieduta da Anna Maria Sulla. Il prezioso strumento è stato ricevuto dalla socia del circolo velico, Maria Carmela Nuccia Calindro, medico e responsabile dei progetti per la sicurezza sanitaria del circolo.

L'occasione per la consegna del defibrillatore da parte della Misericordia è stata rappresentata dalla presentazione della Regata del Sole, competizione organizzata dal Club Velico Crotone e dal Circolo Velico Santa Venere di Vibo Valentia che si svolgerà in due tappe, a Crotone l'1 maggio e a Vibo Valentia il 9 giugno. Alla presenza del presidente del circolo crotonese Francesco Verri, dei responsabili della scuola vela del circolo vibonese Romeo e Daniele Camerra, del vicepresidente della Regione Calabria Antonella Stasi, del vicesindaco Anna Curatola e del delegato regionale dell'Associazione Italiana Classe Optimist, il governatore della Misericordia, accompagnato dagli operatori del servizio d'emergenza dell'associazione, ha consegnato alle due società sportive anche il crest celebrativo dei venticinque anni dalla fondazione dell'ente.

"Siamo stati vicini al Club Velico Crotone da subito, anzi da prima della sua costituzione. E ora vogliamo fare di più, donandogli un apparecchio che salva le vite umane. E' noto che i nostri operatori, utilizzandolo, hanno salvato ben 14 persone. Naturalmente, l'auspicio è che non serva mai. Ma se si dovesse presentare un'emergenza, il defibrillatore è decisivo e ora ce l'avete" ha spiegato Leonardo Sacco.

Giovanni Capocasale non ha nascosto la sua sorpresa per l'efficienza del Club Velico Crotone e della Misericordia, un binomio che consente alla società sportiva crotonese di essere la prima in Calabria non solo ad aver svolto il corso di BLSD pediatrico ma anche a possedere ora un defibrillatore costantemente a disposizione degli istruttori che si occupano dei bambini.

"La sicurezza prima di tutto" ha affermato il presidente del Club Velico Crotone, Francesco Verri. "Siamo nati - ha aggiunto - per fare vela in modo serio, per insegnare a condurre un'imbarcazione a vela ai tanti ragazzi che guardano il mare, lo amano, ma vorrebbero navigarlo, scoprirlo meglio. Siamo nati anche per fare regate e, con il tempo, per vincerle. Ma tutto questo deve avvenire garantendo ai nostri allievi la massima sicurezza. Per questo abbiamo acquistato pullmini e gommoni nuovi. Per questo, abbiamo organizzato il corso di primo soccorso con uso del defibrillatore. Per questo, sono profondamente grato al mio amico Leonardo Sacco e alla sua associazione, che dimostra ancora una volta la sensibilità per i giovani e lo sport che, d'altra parte, sono nel suo dna".

 

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI