Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 13 Novembre 2019

Turino: «Comincia ora la nostra sfida»

«Il risultato elettorale che queste elezioni politiche ci consegnano ci lascia soddisfatti. Il nostro partito, nato a 50 giorni dal voto, ha dovuto affrontare una campagna elettorale difficile e in salita, con un nome ed un simbolo nuovo. La nostra sfida comincia ora».

Con queste parole Gianfranco Turino, referente regionale di Fratelli d’Italia, rilancia l’attività del movimento fondato da Giorgia Meloni, Guido Corsetto e Ignazio La Russa.

«Mi stupisco – continua Turino – delle analisi del voto lette sui giornali o presentate in qualche conferenza stampa. La nostra analisi la faremo nelle nostri sedi, confrontandoci con i nostri candidati e i nostri simpatizzanti. Perché insieme a loro abbiamo condotto questa campagna elettorale ed insieme a loro stiamo costruendo questo nuovo soggetto politico. Dobbiamo e vogliamo evitare gli errori dei grandi partiti, che si chiudono a riccio e presentano, con estrema arroganza, il pensiero di pochi come se fosse la volontà di un intero popolo. Noi nasciamo proprio contro questi atteggiamenti, per coinvolgere le persone e farle seriamente sentire partecipi di un percorso politico».

Nei prossimi giorni, infatti, Fratelli d’Italia sta organizzando delle assemblee provinciali per discutere e analizzare il voto e soprattutto per strutturare il nuovo movimento che in questi giorni è cresciuto notevolmente.

«La gente ha voglia di partecipare – conclude Turino – di dire la propria e di confrontarsi. Noi saremo un’agorà politica aperta a tutti i contributi soprattutto di chi ha realmente voglia di ricostruire il centrodestra a Crotone, in Calabria e in Italia. C’è spazio per tutti, basta solo rimboccarsi le maniche e cominciare a lavorare».

Questa campagna elettorale ha visto in Fratelli d’Italia la partecipazione soprattutto dei giovani che hanno portato un notevole contributo di entusiasmo e di lavoro. «Siamo riusciti nel nostro risultato - dichiara Fabrizio Zurlo, il più giovane candidato alla Camera di Fratelli d’Italia - abbiamo superato le aspettative di tutti i big che vedevano in noi, un piccolissimo partito che non sarebbe riuscito nemmeno ad entrare in Parlamento. Ci dispiace per tutti questi corvi della politica, ma non è andata così. Abbiamo Dimostrato con la concretezza e con il risultato delle urne che Fratelli d’Italia non è un piccolo partito ma un giovane partito che ha tutte le potenzialità di incarnare, inglobare e sintetizzare la migliore politica del centrodestra».

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI