Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 13 Luglio 2020

Arrestato uno scippatore

Nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio, disposti dal Questore dr. FINOCCHIARO, la locale Squadra Mobile unitamente a personale del locale Ufficio U.P.G.S.P., ha eseguito nella corrente settimana numerosi controlli ed attività d’indagine su tutto il territorio di questa capoluogo, con particolare attenzione agli ultimi eventi delittuosi verificatosi in questo centro cittadino, caratterizzati da un crescente numero di furti con strappo ai danni di giovani donne ed anziane signore. Le risultanze raccolte all’esito delle mirate indagini, dalla Squadra Mobile di concerto con l’U.P.G.S.P, ha permesso di raccogliere numerosi elementi di prova in ordine alla colpevolezza di CIAMPA’ Paolo, nato a Crotone il 30.12.1982, ivi residente alla Via Cutro nr. 401, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, che rappresentate alle locale Procura della Repubblica, avanzava richiesta di misura cautelare della custodia in carcere, parzialmente accolta dal G.I.P., che emetteva il provvedimento di sottoposizione agli arresti domiciliari nr. 410/2013 R.G.N.R. N.335/13 R.G.G.I.P. e nr. 6/13 R.G. Misure, prontamente eseguito nella mattinata odierna da personale dipendente. In particolare, il provvedimento è stato emesso sulla base di gravi indizi di reità a carico del predetto CIAMPA’, riconosciuto colpevole di ben 5 furti con strappo, avvenuti in Crotone nelle serate del 21, 22 e 23 gennaio u.s. in danno di donne. L’attività investigativa, consistita in un primo momento ad acquisire prontamente le immagini registrate dal circuito di video-sorveglianza di un esercizio commerciale, ha permesso di rilevare univoci elementi di prova in ordine all’episodio avvenuto in questa via Torino il 22 gennaio u.s. alle ore 19:00 circa, dove una giovane donna, nella circostanza, veniva prima afferrata dai capelli e successivamente le veniva strappato di dosso un orecchino in oro. Le analogie riscontrate tra i diversi fatti ed il modus operandi, nonché la particolare attenzione dedicata agli orecchini delle donne inducevano a ritenere la riconducibilità di ciascuno dei delitti alla medesima persona. Nel prosieguo dell’attività venivano escusse le altre vittime che riconoscevano nell’odierno arrestato l’autore dei furti con strappo in loro danno. In particolare, al CIAMPA’ venivano attribuiti il furto con strappo di un anello e di una borsa, ai danni di una ragazza, avvenuto nella serata del 21 gennaio u.s., lo scippo della borsa in danno di una signora, commesso nella serata del 22 gennaio u.s., lo scippo di un orecchino in oro in danno di una giovane donna, perpetrato nella medesima serata e quello in danno di un’altra ragazza, inerente lo strappo degli orecchini avvenuto nella serata del 23 gennaio u.s.. Dopo le formalità di rito l’arrestato veniva, posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI