Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 26 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:538 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1263 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1998 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1529 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1508 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1476 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1751 Crotone

Al via la V edizione dei Giochi d’Autunno

E’ lo slogan delle competizioni matematiche e gare del Centro Pristem dell’Università Bocconi di Milano, che si ripetono ormai da diversi anni nella nostra scuola, servono a preparare i ragazzi per i prossimi test dell’INVALSI, ma offrono un contributo in altre due direzioni: come esercizi preparatori ai test d’ingresso ai Corsi di Laurea a numero chiuso e, nello stesso tempo, come stimolo per introdurre nelle scuole secondarie una didattica fondata sul problem solving.

I problemi presentati non richiedono specifiche competenze matematiche. E’ sufficiente utilizzare logica , capacità di deduzione per trovare la soluzione, ma anche capacità di calcolo mentale rapido, condizione necessaria in un tempo in cui tutti per abitudine usiamo strumenti compensativi come calcolatrici, computer o cellulari.

La gara si effettuerà Martedì 20 novembre dalle ore 15.30 Novembre, presso la sede della scuola media Anna Frank sita in via Brasili, prevede la partecipazione di un nutrito gruppo di studenti: 78 di scuola media, 22 di V° elementare spinti dalla curiosità di cimentarsi nei giochi matematici,

I discenti sperimenteranno prova a tempo in cui è importante non solo rispondere con precisione ai diversi quesiti di logica e calcolo matematico, ma anche terminare con una certa velocità, utilizzando in modo ottimale il tempo a loro disposizione, competenza, tra le altre, richiesta dai parametri dell’U.E.

L’evento senz’altro positivo e stimolante didatticamente è da sempre fortemente voluto dalla docente di sc. Matematiche della scuola media, Maria Gabriella Federico, referente dell’iniziativa.

La tradizione arriva a noi con una storia di quasi quattromila anni, parliamo dei divertimenti a carattere matematico e logico; è stata trasmessa di generazione in generazione e di civiltà in civiltà dalle grandi menti scientifiche, che per “rilassarsi”, ma anche per puro piacere, non hanno disdegnato di consacrare un po’ del loro tempo a quelle che alcuni possono considerare delle semplici “curiosità”. Nella biblioteca di Albert Einstein per esempio, c’era tutto un settore dedicato alle opere di giochi matematici. Lewis Carroll, Hamilton, Lagrange, Eulero, Cartesio, Pascal, Fermat, Cardano, Viète, Fibonacci, Alcuino, Diofanto, Arcimede, ecc.. Per queste grandi menti i “passatempi matematici” non furono solo un momento di divertimento ma anche una potente fonte di ispirazione.

A condire la gara ci saranno anche i giovani cronisti della scuola media che documenteranno tutto, al fine di pubblicare i loro resoconti nel nuovo numero di “IO, TU, NOI…. L’ANNA FRANK”, giornalino scolastico al suo secondo anno di vita, la cui referenza è affidata alla docente Raffaela Anania.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI