Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 22 Gennaio 2022

Un recital alla Chiesa di san Giuseppe

Quartetto

 

Continuano gli appuntamenti artistici che la Società Beethoven ha programmato in occasione della realizzazione dei Corsi Professionalizzanti di Alta Formazione Musicale e Coreutica promosso dalla Regione Calabria con i fondi Europei.

Giovedì 15 Novembre, alcuni artisti hanno tenuto un recital presso la chiesa di San Giuseppe di Crotone gentilmente messa a disposizione dal parroco Don Stefano Cava , Paola Testa – Arpa, Gennaro Palopoli – Chitarra, Andrea Lombardo – Tromba, Constantino Scaglione – Tenore, Lorena Gaccione – Pianoforte, sono stati i protagonisti dell'esecuzione di brani intensi e particolarmente toccanti.

Il programma comprendeva: Caccini - “Ave Maria” (arpa e tenore), “Tu si na cosa grande”, “Te voglio bene assai”, “Santa Lucia”, “Come facette mammeta” (chitarra e voce), “Love Story”, Schubert - “Serenata” , Bizet - “Albanera” (arpa e tromba), “A Vucchella” , Casteldoni - “Non t'amo piu'” (pianoforte e tenore), “Finesta ca luciva”, “O sole mio” (pianoforte e tenore).

Brani tutti di notevole intensità sonora, pura bellezza di canto, farciti di contrappunti elementari e ricchi di spiegati calchi liturgici antichi, in cui la disciplina e la passione, anzi la fede assoluta contagia interpreti vecchi e nuovi, realizzando un perfetto ritratto.

I brani tutti seguivano conduttore che assorbe svariate suggestioni stilistiche combinate secondo una concezione della necessità costruttiva e comunicativa di una musica perfettamente sovrapponibile.

Una realtà artistica quella dei Corsi professionalizzanti che diventa produzione e realizzazione di eventi, di proposte che partono proprio da giovani che mettendo a frutto quanto appreso tendendo) a promuovere e a sviluppare la cultura artistica calabrese.

Il pubblico numerosissimo e attento, non ha esitato applausi per le giovani promesse del concertismo internazionale.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI