Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 02 Luglio 2020

I giovani imprenditori calabresi al convegno nazionale di Capri

DSCF0515

 

Dal 25 al 27 ottobre si è svolto l’annuale appuntamento di Capri, il Convegno organizzato dai Giovani Imprenditori di Confindustria, giunto alla 27° edizione, quest’anno sul tema “Europe under pressure” – Integrazione, sviluppo, lavoro: unire l’Europa, rafforzare l’Italia”.

Al tradizionale Convegno, i giovani industriali si sono confrontati a partire dal tema dell’Europa.

Per le giovani generazioni non c’è soluzione possibile al di fuori della dimensione europea; bisogna lavorare per favorire l’integrazione. È per questo che per la prima volta sono stati inviatati i colleghi di Francia, Germania e Spagna. Ci sono troppe disparità nei sistemi produttivi: dalle infrastrutture ai tempi di pagamento della pubblica amministrazione all’accesso al credito. Infatti, nel corso della prima giornata del Convegno è stato firmato un documento unitario dalle quattro associazioni nazionali presenti, una chiara dichiarazione su cosa i Giovani Imprenditori si impegnano a fare per il futuro e che tipo di Europa vogliono, da portare al quadrilaterale del Consiglio Europeo di dicembre 2012.

“L’appuntamento è stata l’occasione per fare il punto su quanto si è fatto e quanto ancora si dovrà fare - ha affermato il Presidente dei G.I. di Crotone Sabrina Gentile. E’ stata la riprova dei giovani imprenditori che hanno colto la centralità della questione europea in termini di visione globale e strategica.”

“ Sono sicura – afferma ancora Sabrina Gentile - che il contributo dei giovani imprenditori è fondamentale per rinnovare un tessuto produttivo stanco e provato, per questo motivo è importane agevolare la crescita delle start up, tracciando percorsi di accompagnamento capaci di rovesciare i dati sulla chiusura delle imprese a pochi anni dall’apertura. È necessario rimodulare il sistema degli incentivi”.

La Calabria è stata presente con una larga rappresentanza guidata da Nuccio Caffo, Presidente dei G.I. di Confindustria Calabria, accompagnato dal Direttore generale di Confindustria Calabria. Presenti anche i presidenti delle territoriali calabresi.

Il gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Crotone era rappresentato oltre che dalla Presidente Sabrina Gentile, da Paola Graziani membro del direttivo G.I. di Crotone, con delega al direttivo regionale.

Anche la Regione Calabria ha inteso onorare il tradizionale Convegno di Capri con la partecipazione dell’On. Antonio Caridi, Assessore alle Attività produttive, a testimonianza che il Convegno è ritenuto tappa fondamentale per approfondimenti, riflessioni e rilancio delle iniziative culturali, politiche ed imprenditoriali.

Il pomeriggio della prima giornata del Convegno è continuato con tre Workshop. Uno di questi workshop, al quale ha partecipato anche il Ministro Barca, è stato sui problemi del Mezzogiorno. Dal confronto con il Ministro Barca è emerso quanto sia di fondamentale importanza l’effettivo avvio della Banca per il Mezzogiorno a sostegno del rilancio del Sud. Inoltre, il Ministro ha comunicato che si sta lavorando alla nuova programmazione comunitaria 2014-2020 facendo tesoro degli “errori” del passato.

Sempre nel corso del Workshop, l’editore di Calabria Ora, ha presentato il numero zero del nuovo giornale dei Giovani Imprenditori meridionali. Si chiama “We Love Sud”, proprio a sottolineare la vocazione europea degli imprenditori del Mezzogiorno. Il giornale vuole essere un punto di riferimento per i giovani imprenditori del Sud oltre che di dibattito e scambio di idee.

“Il Mezzogiorno ha un ruolo decisivo, insostituibile, nella costruzione della nuova Europa, e nell’opera necessaria per uscire dalla crisi” – ha affermato la Presidente del G.I. di Confindustria Crotone, Sabrina Gentile.

Interessante, al termine del workshop, è stata la tavola rotonda tra i Giovani Imprenditori calabresi e l’Assessore Caridi. Nel corso della discussione è emersa l’importanza di fare rete tra gli imprenditori, ed anche tra gli imprenditori e la politica, percorso già avviato da G.I. calabresi e dall’assessore Caridi con riferimento alle politiche sugli incentivi alle imprese.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI