Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 06 Agosto 2020

La Provincia lotta contro gliincidenti stradali

lentini pisciuneri

 

Nella serata di venerdì scorso la Provincia di Crotone, attraverso il proprio Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale ha realizzato per la terza volta, in Italia, nell’ambito delle proprie attività finalizzate al dimezzamento del numero delle vittime da incidenti stradali, la manifestazione denominata “ENWA, European night without accidents”. L’iniziativa si è tenuta presso il “Columbus Bar”, sul lungomare di Crotone. La straordinarietà dell’evento è che ancora una volta in Italia, ENWA è stata realizzata esclusivamente dalla Provincia di Crotone contemporaneamente a numerose capitali europee. A tal proposito infatti, i Paesi che quest’anno hanno partecipato all’iniziativa sono stati 25, coinvolgendo circa 600 volontari e diffondendo l’azione in 220 locali. L’evento ha registrato una grande affluenza di giovani sensibilizzati sul tema dell’alcool alla guida. La “Notte Europea senza Incidenti” a Crotone è stata svolta dalla Provincia di Crotone, attraverso il suo Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale e con gli studenti della Istituto Comprensivo “Alcmeone”. Difatti, nei giorni scorsi gli alunni delle 2^ e 3^ medie dell’Istituto Comprensivo “Alcmeone” hanno svolto un’attività formativa in classe e in presenza con i medici del SERT dell’ASP di Crotone, Chiara Giardino e Giuseppe Palucci, tesa a spiegare quali sono gli effetti delle droghe e dell’alcool alla guida. Sono stati proprio gli alunni ad andare in supporto alle attività del Centro sulla Sicurezza Stradale per educare i più grandi sulle regole che devono essere tenute sulla strada. Nel corso della serata i componenti del Centro di Monitoraggio per la Sicurezza Stradale della Provincia di Crotone e gli alunni dell’Alcmeone hanno informato, sensibilizzato e incoraggiato i ragazzi pre e neo patentati ad adottare la soluzione più semplice e ragionevole. I ragazzi sono stati invitati ad indicare il “guidatore designato”. “La pratica del guidatore designato, colui che decide di non bere alcolici una sera per accompagnare gli altri a casa in sicurezza, è oramai un’abitudine che si sta consolidando nei giovani. Siamo stati felici- dichiarano il presidente ed il vicepresidente della Provincia Stano Zurlo e Ubaldo Prati- di aver notato come, anche a Crotone, questa abitudine si sta facilmente diffondendo nei giovani. Sono stati tanti i curiosi che hanno voluto verificare il loro stato di ebbrezza ma in particolare è stato interessante interagire con coloro i quali abitualmente frequentano i locali notturni che per la maggior parte si sono dimostrati molto responsabili e consapevoli verso questo tipo di pratica”. “Al momento dell’uscita dal locale, il membro del gruppo è stato inviato a sottoporsi al precursore elettronico -aggiunge l’assessore Giovanni Lentini- strumento che rileva la possibile presenza dell’alcool nel sangue. Ai guidatori che hanno mantenuto l’impegno preso al loro ingresso e che si sono sottoposti con esito negativo all’esame, il Centro di Monitoraggio della Provincia di Crotone, ha offerto gadget”. I giovani risultati positivi sono stati messi a conoscenza dei rischi a cui andavano incontro e sono stati invitati a trattenersi e riposarsi prima di mettersi alla guida. Sono stati circa 250 i giovani coinvolti nell’iniziativa e solo il 8% dei ragazzi testati non ha mantenuto la promessa di rimanere sobrio. “Quella della European night without accidents -dichiara Fabio Pisciuneri responsabile del Centro sulla Sicurezza Stradale della Provincia di Crotone- è una manifestazione tesa a ricordare le buone prassi che i giovani devono adottare quando si mettono alla guida ma è giusto ricordare che il lavoro di sensibilizzazione che viene effettuato dai vari Enti risulterebbe vano se non fosse accompagnato dal meritevole lavoro che svolgono le Forze dell’Ordine nelle diverse attività di controllo. Grazie al loro impegno quotidiano nel territorio della provincia di Crotone -conclude Pisciuneri- si stanno registrando notevoli miglioramenti nell’ambito della sicurezza stradale. Sensibilizzazione e controlli sulla strada, in questo caso, sono la medicina giusta per ottenere risultati in termini di calo dell’incidentalità”.

ss 2 enwa

 

 

ULTIMI RICONOSCIMENTI

  1. La Provincia di Crotone è test-site dell’innovativo sistema M2M Mobile to Mobility, un progetto vincitore di finanziamenti PON al quale partecipano FIAT, NEOS, IGOP, TMS Consultancy e l’Università di Cosenza; un progetto innovativo che si propone, grazie al contributo strategico del Centro di Monitoraggio della Provincia di Crotone, di realizzare un servizio di infomobilità e sicurezza stradale gratuito e fruibile liberamente nell’intero territorio regionale;
  2. nel 2007 Crotone ha portato in Calabria l'"Excellence in Road Safety AWARD" il prestigioso riconoscimento della Commissione Europea consegnato a Bruxelles, dal Presidente Barroso, ai rappresentanti del Centro di Monitoraggio (ancora oggi l’Italia è rappresentata nel panel dell’Award dalla sola Provincia di Crotone);
  3. nel 2010 abbiamo ricevuto il premio TechFor al Forum PA 2010 nella sezione "Sistema per la sicurezza urbana e dei cittadini";
  4. la nostra terra ha rappresentato l’Italia all"European Youth Forum for Road Safety" a Bruxelles nel 2011 e l'European Road Safety Day 2012 a Cipro;

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI