Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 20 Novembre 2017

Malacari: far capire che esiste un caso Crotone

E’ proprio giunto il  momento di dire: Ora basta !

Basta con l’affidare a comunicati stampa il nostro sdegno e le nostre preoccupazioni, per la mancanza di lavoro, per la carenza infrastrutturale, per il ritardo cronico della bonifica dei siti industriali,  per il taglio dei posti letti dell’ospedale, per l’imminente  cancellazione della  Provincia e degli uffici periferici dello stato, per la quotidiana perdita di posti di lavoro, per la paventata chiusura dell’aeroporto e l’eliminazione dei treni a lunga percorrenza. Basta quindi con i mugugni sotto i portici, con le imprecazioni e le accuse qualunquiste nei confronti di tutti   (e, di conseguenza, nei confronti di nessuno). Basta anche con gli atteggiamenti attendisti dei più, convinti che i problemi  si risolvano da soli o peggio che siano gli altri a doverli risolvere. Basta ancora con le iniziative da solisti, ritenendo che da soli si possa modificare lo stato delle cose.

Insomma, basta, basta, basta! Perché ogni ora dedicata all’indignazione, all’attesa , alla riflessione, è un’ora regalata a chi ha deciso che, in nome dell’austerità, Crotone  debba letteralmente collassare verso un crisi economica e sociale senza precedenti.

E’ giunto pertanto il momento di cambiare passo, e che dalle mere parole si passi ai fatti, attraverso una mobilitazione di massa tesa  ad accendere i riflettori a livello nazionale su Crotone. Bisogna, infatti, far capire ai chi ci governa che esiste un caso Crotone: di una città che non intende morire ,  essere spogliata da quel poco che gli rimane  e, se ciò non bastasse, vedersi pure sottratto il governo del suo territorio.

 

Per queste ragioni,  rivolgo un appello a tutti i cittadini, ai politici di ogni colore (senza alcuna distinzione di sorta), alle parti sociali, alle associazioni e ai movimenti presenti sul territorio, agli ordini professionali e alle associazioni di categorie, in altri termini  a tutti i crotonesi che credono che un futuro diverso e migliore sia possibile, di creare un unico fronte allo scopo di creare una grande manifestazione di popolo per gridare a gran voce a chi intende riportarci al medioevo  un convinto : ora basta !!!!

 

Il Coordinatore della RSU

Della Provincia di Crotone

Vincenzo Malacari

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI