Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 27 Novembre 2020

Presentato il progetto “Energy Cluster Crotone”

E’ stato presentato nel corso di una conferenza stampa svoltasi oggi, mercoledì 1 agosto, presso la Camera di Commercio di Crotone il progetto “Energy Cluster Crotone”, finalizzato a favorire la creazione ed il rafforzamento delle reti e dei cluster di imprese regionali.

Il progetto è stato presentato dall’Associazione temporanea di scopo che vede la Camera di commercio quale ente capofila e, come partners Crotone Sviluppo ScpA e le seguenti associazioni di categoria provinciali: Confindustria, Ascom Confcommercio, Confartigianato e Confesercenti.

L’incontro è stato aperto dal Presidente della Camera di commercio Vincenzo Pepparelli: “L’importanza e la forza di questo progetto risiede senza dubbio nella creazione della rete – sono state le sue parole – ecco perché l’Ente camerale, in qualità di capofila, ha promosso fortemente l’iniziativa, al fine di supportare tutte quelle realtà imprenditoriali, anche di dimensioni contenute, che dal network potranno trarre grandi benefici. Iniziative come quella odierna ribadiscono l’importanza di avere sul territorio sedi istituzionali di enti e soggetti, quali anche le associazioni di categoria, che rappresentano e promuovono gli interessi delle imprese operanti nella provincia di Crotone”.

A seguire ha preso la parola la funzionaria di Crotone Sviluppo Teresa Sperlì che ha presentato nel dettaglio l’iniziativa: “Il progetto – ha spiegato la Sperlì – incentrato sui settori dell’energia e dell’ambiente, avrà una durata di diciotto mesi e prevede una spesa di 241.604 euro circa, dei quali 169.123 derivanti dal contributo pubblico ed i restanti dal contributo dei partner. Ma questa sarà solo la prima fase, poiché le reti che si costituiranno avranno la possibilità di fruire dei contratti di investimento che saranno banditi dalla Regione Calabria con risorse previste pari ad 84 milioni di euro”.

Proprio i contratti di investimento sono stati illustrati da Francesco Desiderio di Crotone Sviluppo, che ha descritto le principali caratteristiche di tali strumenti agevolativi destinati alle reti di impresa.

E’ intervenuta, quindi, Donatella Romeo, Segretario generale dell’Ente camerale, che, oltre a ringraziare tutti i partner, ha voluto ribadire il ruolo della Camera quale promotrice dell’iniziativa progettuale per l’importanza che questa riveste per il territorio.

A seguire è stato presentato il logo del progetto, incentrato sul concetto del valore del network che ben si lega con lo slogan dello stesso “Sinergia è energia”.

Ad arricchire la conferenza stampa sono stati anche gli altri partner, i presidenti delle Associazioni di categoria provinciali Raffaele Lucà di Confartigianato; Luigi Anania di Confesercenti; Michele Lucente di Confindustria e Alfio Pugliese di Confcommercio.

Nei loro interventi hanno sottolineato l’importanza della rete anche per le associazioni di categoria che hanno saputo mettersi insieme e collaborare alla presentazione della proposta progettuale; aggregazione che non solo ha consentito al progetto di arrivare primo al bando regionale ma anche di dare una risposta forte e concreta alla questione della legalità che può essere affrontata solo mediante una forte sinergia tra tutti i protagonisti dello sviluppo del territorio.

“Energy Cluster Crotone”, che sarà avviato dalle fasi di analisi ed individuazione degli ambiti territoriali strategici di intervento e di promozione ed animazione territoriale, prevede la realizzazione di manifestazioni di interesse per favorire il coinvolgimento attivo delle imprese interessate e la realizzazione di audit aziendali e tecnologici presso le stesse, che si concretizzeranno nell’accompagnamento e nell’assistenza tecnica per la costruzione formale di reti o cluster. Quindi, la fase finale, prevede il supporto nella definizione dei Progetti integrati delle reti o cluster individuati, da finanziare con lo strumento del Contratto di investimento.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI