Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 09 Agosto 2020

Consegnate le targhe agli operatori B&B

targhe

 

Nella sala “Paolo Borsellino” della Provincia di Crotone si è svolto questa mattina un incontro con gli operatori Bed and Breakfast nel corso del quale sono state consegnate le targhe che identificano il sistema calabrese dei B&B. L’iniziativa, promossa dall’assessore al Turismo ed Marketing territoriale Gianluca Bruno, rappresenta un tassello importante nell’ambito delle strategie di marketing territoriale, rivolte alla promozione turistica. I B & B, anche nel territorio provinciale crotonese, offrono una nuova forma di accoglienza ricettiva rivolta ai turisti/clienti. Si tratta di una valida alternativa alle diverse tipologie di strutture ricettive presenti. “La consegna di questa targa -dichiara l’assessore Bruno- ha un duplice significato. Da un lato identifica i Bed and Breakfast della Regione Calabria presenti sul territorio della Provincia di Crotone, dall’altro è un elemento che contraddistingue i B&B attivi e funzionanti, nel rispetto dell’osservanza della normativa regionale e provinciale”. La legge regionale n. 2 del 2003, che disciplina l’attività di accoglienza ricettiva a conduzione familiare, obbliga i titolari ad esporre il marchio, oltre ad essere visibile anche il tipo di categoria assegnata, in funzione dei servizi aggiuntivi che sono presenti all’interno di ogni struttura. Questa nuova forma di accoglienza così come prevede la L.R. 3 marzo 2003, sta assumendo una notevole importanza e diffusione, in particolare su tutto il territorio provinciale, sulla scorta anche dello sviluppo di questa attività non imprenditoriale, che va ad incrementare il reddito familiare. “Ad oggi-prosegue l’assessore Bruno- il numero di Bed and Breakfast ha raggiunto un numero considerevole pari a 52 strutture per un’ offerta ricettiva di circa 200 posti letto. Si tratta di un dato importante, basti pensare che nel 2005 erano soltanto 5 con un’offerta di 20 posti letto. A breve sarà presentata la guida dei Bed and Breakfast 2012, uno strumento indispensabile per la conoscenza dei B&B presenti sul territorio oltre che un opuscolo di grande utilità per i turisti. Occorre promuovere e veicolare –conclude l’assessore Bruno- l’offerta ricettiva in questo periodo di profonda crisi, visto che si opera in un mercato in costante evoluzione ed in presenza di una concorrenza sempre più crescente” .

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI