Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 09 Agosto 2020

Isola Capo Rizzuto - Solidarietà a km zero

I giovani della carità_1

 

È partita il 1° luglio e continuerà fino al 20 settembre l’iniziativa “Estate 2012: obiettivo solidarietà a km zero grazie alle bici ed ai giovani di Isola”. Si tratta di un’iniziativa promossa dai Servizi sociali del Comune di Isola di Capo Rizzuto e dall’associazione “I giovani della carità”, con l’obiettivo di aiutare gli anziani cittadini di Isola ad affrontare più agevolmente il periodo estivo. Un gruppo di giovani ha deciso di mettere il proprio tempo a disposizione di anziani soli o in difficoltà, prendendo spunto dalle tante richieste di aiuto e di assistenza che pervengono all’ufficio dei Servizi sociali. In sella alla propria bicicletta, questi ragazzi hanno assunto l’impegno di andare a trovare gli anziani soli, aiutarli a fare la spesa, a comprare le medicine, accompagnarli per una passeggiata, effettuare tanti piccoli servizi che il caldo torrido renderebbe difficili o addirittura pericolosi per le persone più in là con gli anni o con problemi di salute. Il servizio a domicilio sarà offerto da ragazzi individuati dall’associazione “I giovani della carità”, che già da tempo opera a supporto dei giovani di Isola, e alla quale il Comune ha assegnato la gestione di un immobile confiscato alla criminalità organizzata. L’Ente, dal canto suo, ha il compito di supervisionare le attività e individuare i destinatari del servizio di assistenza, e comparteciperà all’iniziativa con la somma di mille euro erogate a titolo di rimborso spese.

“La solidarietà non va in vacanza – spiega il presidente dell’associazione Luigi Ventura – e così anche questa estate, con la collaborazione del Comune, diamo seguito a questa iniziativa partita nello scorso mese di giugno. Il nostro obiettivo è dare una mano, o un po’ di compagnia, a persone che trascorrono tanto tempo da sole. Crediamo sia bello anche durante l’estate pensare alla gente che soffre. Ed è per questo che cerchiamo di coinvolgere tanti ragazzi di Isola, con l’obiettivo di far comprendere loro che c’è più gioia nel dare che nel ricevere, e che vivere seguendo una morale e un’etica di solidarietà e condivisione può far crescere sia a livello personale che collettivo”.

“Questa collaborazione – aggiunge il sindaco di Isola Carolina Girasole – sottolinea ancora una volta l’attenzione dell’Amministrazione alle fasce più deboli. L’associazione opera da tempo a supporto dei ragazzi che vivono in quartieri difficili, ed è per questo che l’Ente le ha assegnato uno degli immobili confiscati in cui svolgere le proprie attività. Coinvolgere questi giovani in una iniziativa di volontariato e solidarietà permette di ottenere un duplice risultato: far conoscere loro l’importanza e il valore di un comportamento più etico e solidale, e nello stesso tempo aiutare un maggior numero di persone sole o in difficoltà. In una sinergia positiva e costruttiva che vede collaborare sempre più spesso l’Amministrazione con le associazioni”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI