Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 24 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:871 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1486 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1010 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1709 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2468 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1976 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1967 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1917 Crotone

Isola Capo Rizzuto - Furto alla scuola primaria di Madonna degli Angeli

Hanno preso di mira l’impianto elettrico della scuola gli ignoti ladri che hanno fatto incursione nell’edificio che ospita la scuola dell’infanzia Madonna degli Angeli. “Un atto vergognoso – commenta il sindaco di Isola Capo Rizzuto Carolina Girasole – che penalizza i bambini più piccoli e l’intera comunità”. Un gesto subito denunciato ai carabinieri, che hanno proceduto al sopralluogo e dato avvio alle indagini.

I vandali sono entrati nella scuola dopo aver forzato due finestre, hanno staccato la corrente e si sono ‘dedicati’ all’impianto elettrico: hanno portato via prese e interruttori sfilando i cavi fin dove hanno potuto; hanno portato via i quadri elettrici, la macchinetta che serve per leggere i badge della mensa, hanno finanche smontato lo scaldabagno e una fotocopiatrice per asportarne le parti elettriche; quindi hanno sottratto un telefono cellulare chiuso in un armadietto, rotto il rubinetto di un bagno e portato via quello che c’era nella medicheria. “Un danno da svariate migliaia di euro – spiega il dirigente scolastico del 2° circolo Giuseppe Macheda – che ci costringerà a rifare l’impianto elettrico. Per il momento abbiamo messo l’istituto in sicurezza, in attesa di interventi più sostanziali da mettere in atto quando la scuola sarà chiusa”.

Ma a fare più male è la violenza del gesto. “Un gesto compiuto contro i bambini – commenta, ancora incredulo, il personale della scuola – che mette a rischio persino la piccola recita che avevamo organizzato per i prossimi giorni. Siamo demoralizzati, e questa mattina abbiamo raccolto anche tutta l’amarezza dei genitori, che non riuscivano a capacitarsi dell’accaduto. Molti hanno deciso di riportare a casa i propri figli”.

Molto severo il giudizio del sindaco Girasole sull’accaduto: “Invito la comunità – commenta – a reagire con sdegno a questi gesti, che sono condotti contro una intera popolazione. La scuola è di tutti, ci passano tutti i nostri figli, e dovrebbe essere un luogo di allegria e serenità, in cui si costruisce il proprio futuro e si imparano le buone pratiche della vita”. “Il furto nella scuola di Madonna degli angeli – prosegue Girasole – è il punto culminante di una situazione più generale che vede susseguirsi numerosissimi furti nelle abitazioni; una situazione che sta esasperando la popolazione. È chiaro che, nonostante tutti gli sforzi profusi, le forze dell’ordine presenti sul territorio di Isola non sono sufficienti, e oggi più che mai appare evidente l’urgenza di aprire la tenenza dei Carabinieri. Le difficoltà nella tutela del territorio sono accresciute anche dal numero esiguo di Vigili urbani in servizio. Ecco perché invito i cittadini a denunciare ogni violazione alla quale assistono; ma sollecito anche una maggiore sensibilità della cittadinanza, affinché condanni in maniera forte e compatta ogni gesto illecito e accentui il proprio ruolo di vigilanza personale”.

Il primo cittadino, però, tiene in maniera particolare a sottolineare anche gli aspetti positivi che lasciano ben sperare per il futuro di Isola. “Se da un lato – spiega - c’è chi danneggia le scuole e crea disservizi alla comunità, dall’altro c’è chi lavora quotidianamente per dare ai ragazzi una scuola di qualità, più sicura e ricca di stimoli”. Il riferimento è alle tante iniziative, ai numerosi successi che il 2° circolo sta collezionando in questo anno scolastico. “Il 6 giugno – spiega il dirigente scolastico Macheda – la nostra scuola sarà premiata al Politecnico di Milano nell’ambito del progetto ‘Policultura’. Delle 26 proposte didattiche scelte tra le centinaia pervenute da tutta Italia, ben 3 arrivano dalla nostra scuola. E una, in particolare, è stata inserita tra le prime sette e dunque riceverà il premio assegnato il 6 giugno a Milano”. “Il 9 giugno alle 21 – aggiunge Macheda – presso la Villa comunale presenteremo tutte le attività che abbiamo svolto nel corso dell’anno scolastico”.

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI