Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 21 Luglio 2019

L’autorità di gestione del programma “ENPI CPCMED” ha approvato la proposta progettuale “MEDeGOV”  (Mediterranean Network for e-Governement) di cui la Provincia di Crotone è partner. Lo comunica Pietro Durante, assessore alle Politiche comunitarie e Cooperazione. Il programma ENPI CPCMED è un programma comunitario di cooperazione transfrontaliera che ha come obiettivo generale quello di contribuire alla promozione di un processo di cooperazione armoniosa e sostenibile nel Bacino del Meditarraneo, affrontando le sfide comuni e valorizzando le potenzialità dell'area. Il progetto approvato con un budget complessivo di 1.400.000 euro totalmente finanziato (il 90% a carico del programma ed il 10% a carico del fondo di rotazione italiano) sarà finalizzato alla facilitazione dei rapporti tra i cittadini, le imprese e le pubbliche amministrazioni attraverso l’utilizzo degli strumenti di e-Governement. Il partenariato progettuale, composto dalla Prefettura di Evia, Capofila (Grecia), dalla Provincia di Crotone, Partner (Italia), dal Centro regionale di sviluppo locale, Partner (Siria) e dalla Prefettura di Serres, Partner (Grecia), avvierà nei prossimi giorni il progetto che ha come durata complessiva 24 mesi. Le attività progettuali, che saranno seguite per l’amministrazione provinciale dal Servizio politiche comunitarie, prevedono nel dettaglio: una diagnosi sintetica della situazione esistente nei territori partecipanti; l’identificazione di buone pratiche; la definizione e l’attuazione di piani di formazione e accrescimento delle capacità del personale delle autorità partecipanti; lo sviluppo di piattaforme di eGovernement; lo sviluppo di un vademecum di eGovernment nell’area del Mediterraneo”; la diffusione dei risultati del progetto e tutte le attività trasversali di gestione del progetto.

Lunedì mattina, presso l’Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone, si è tenuto un incontro fra l’assessore alle Politiche sociali Salvatore Pane ed il Commissario straordinario Rocco Antonio Nostro, sul progetto “Hera Heart-Una scossa per la vita“, realizzato in collaborazione con l’associazione scientifica “Esculapio Medica Kroton”. Tale progetto  comprendeva l’acquisto di 24 defibrillatori consegnati, dall’Ente intermedio, ai Comuni del territorio, con l’utilizzo da parte delle guardie mediche esistenti ed a beneficio di tutti i cittadini. Da qualche tempo, tale importante progetto si è arenato, per il mancato ricambio delle batterie e delle placche in dotazione ed è stato, nello scorso mese di dicembre oggetto di una riunione, promossa dall’assessorato provinciale alle Politiche sociali, con i Sindaci del territorio ed i rappresentanti dell’Associazione “Esculapio Medica Kroton”, che sono i medici dell’A.S.P. in forza al servizio emergenza del 118, che hanno lanciato l’allarme, subito raccolto dall’assessore Pane, per la non fruibilità di tale importante strumento, che permette, quando usato, di salvare diverse vite umane, come successo a Capo Rizzuto la scorsa estate. L’incontro odierno, di cui l’assessore Salvatore Pane, si ritiene molto soddisfatto, per la pronta disponibilità del Commissario straordinario dell’A.S.P. Rocco Nostro, permette la riattivazione dei defibrillatori, coniugando, così, la spesa pubblica con un servizio essenziale per i cittadini, nel territorio provinciale. Per superare anche il minimo costo di manutenzione e funzionamento di tali defibrillatori, che specie i piccoli Comuni non hanno potuto sopportare, l’assessore Pane ed il Commissario Nostro, pur nelle ristrettezze del piano di rientro sanitario regionale, hanno concordato la firma, nei prossimi giorni, di un Protocollo d’Intesa, fra i due Enti, che prevede l’assegnazione dei defibrillatori all’Azienda Sanitaria Provinciale, che provvederà a stilare l’elenco dei Comuni dove riattivare il servizio, ad assicurare la manutenzione ed il funzionamento degli strumenti salvavita e la formazione degli operatori, ridando valore ad un importante progetto socio-sanitario, in grado di evitare la perdita di vite umane, molto spesso giovani,e di non sprecare le risorse pubbliche, che sono i soldi dei cittadini contribuenti.

La promozione Alitalia continua su Roma. Già da qualche giorno, precisamente dal 4 Febbraio è possibile acquistare i biglietti relativi alla tratta Roma – Crotone ad un prezzo di 76 € tasse aeroportuali comprese.

Sarà possibile acquistare i biglietti a prezzo ridotto fino al 18 febbraio 2011, i biglietti dovranno essere relativi a voli da effettuare dal 18 febbraio al 20 giugno e almeno 14 giorni successivi alla data dell’acquisto.

A comunicare la notizia è Roberto Salerno, Presidente della società Aeroporto S.Anna.

“La nuova promozione Alitalia – dichiara Salerno – è sinonimo dell’attenzione che la compagni di bandiera rivolge al nostro aeroporto. Sono convinto che la nostra società sta procendendo nella giusta direzione per poter finalmente dare il giusto sviluppo al nostro scalo ed un opportunità al nostro territorio.”

Nei giorni scorso il personale della Polizia di Stato - Questura di Crotone, ha eseguito controlli amministrativi presso un esercizio commerciale cittadino ed uno insistente nel Comune di Isola Capo Rizzuto riportando i seguenti risultati:

-          Elevate sanzioni amministrative per un valore totale edittale di € 2.064,00 perché il titolare dell’esercizio commerciale esercitava l’attività di sala giochi senza la prescritta licenza del Sindaco, nonché somministrazione di alimenti e bevande ai non soci;

-          sequestro amministrativo nr. 06 (sei) apparecchi automatici di gioco non conformi alle disposizioni dell’AAMS, nonché veniva elevata sanzione amministrativa per un valore edittale pari ad euro 18.000,00.

La Camera di commercio di Crotone esprime il proprio plauso a Leonardo Sacco eletto in rappresentanza delle Misericordie, nel coordinamento nazionale del Forum del terzo settore, lo scorso 4 febbraio a Roma, nel corso dell'assemblea del Forum Nazionale.

“Tale ennesima nomina rappresenta un riconoscimento per il lavoro svolto sinora dal giovane governatore della Misericordia di Isola Capo Rizzuto che, con grande impegno ricopre anche il ruolo di coordinatore regionale delle Misericordie della Calabria e Consigliere nazionale di Presidenza della Confederazione Nazionale delle Misericordie d'Italia – è il commento del Presidente dell’Ente camerale Fortunato Roberto Salerno – da anni Sacco partecipa attivamente ai vari ambiti associativi del panorama nazionale apportando un sostanziale contributo basato sull’esperienza maturata nei campi del sociale, della protezione civile e dell'immigrazione”.

“La nomina di un giovane del nostro territorio in un organismo così importante a livello nazionale richiama l’attenzione non soltanto sulla positiva esperienza delle Misericordie locali ma anche sull’importanza che il terzo settore potrebbe assumere per il nostro territorio, non soltanto per i valori universalmente riconosciuti di cui tale ambito è portatore, primi tra tutti legalità e giustizia sociale, ma anche per un’economia civile molto più prossima al nostro modello territoriale e basata sulla partecipazione dei cittadini”.

“Il Forum Nazionale del Terzo Settore, con cui ieri l’Unione regionale delle Camere di commercio della Calabria ha stipulato un protocollo d’intesa, rappresenta oltre 100 organizzazioni che operano negli ambiti del volontariato, dell'associazionismo, della cooperazione sociale, della solidarietà internazionale, della finanza etica, del commercio equo e solidale del nostro Paese – ricorda Salerno – e valorizza le attività e le esperienze che i cittadini autonomamente organizzati realizzano, ispirati da valori quali equità, giustizia sociale, sussidiarietà e sviluppo sostenibile, per migliorare la qualità della vita delle comunità”.

“Da tempo stiamo sostenendo che lo sviluppo e la qualità della vita non possono essere misurati solamente mediante indicatori di reddito – conclude Salerno – E’ necessario prendere in considerazione indicatori molto meno semplici da valutare ma molto più utili per restituire valore e potenziale ai nostri territori, uno tra tutti le molteplici e profonde relazioni sociali e volontaristiche che la provincia di Crotone già da tempo esprime”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI