Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 24 Luglio 2019

II sistema di emissione delle Tessere Sanitarie (TS) prevede che in prossimità della scadenza indicata sulla Tessera, senza che se ne faccia richiesta, venga automaticamente inviata una nuova Tessera a tutti i cittadini per i quali non sia decaduto il diritto ad usufruire dei servizi erogati dal Sistema Sanitario Nazionale.

Ai cittadini residenti in Calabria nel corrente mese di febbraio iniziano ad andare in scadenza le Tessere Sanitarie distribuite nel 2006. Le nuove Tessere che verranno distribuite ai cittadini sono innovative, dotate di microchip per svolgere anche le funzioni di Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS) e consentire l'accesso in rete ai servizi erogati dalla pubblica amministrazione tramite Internet, garantendo sicurezza e privacy.

Alcuni problemi di attestazione della nuova soluzione hanno portato ad un ritardo nell'avvio della produzione e distribuzione delle TS-CNS, che potrebbero quindi arrivare ai cittadini dopo la scadenza della Tessera in loro possesso.

Non è comunque necessario che i cittadini, nel frattempo, chiedano il rilascio di duplicati delle Tessere alle Aziende Sanitarie o agli uffici dell'Agenzia delle Entrate, perché le nuove carte arriveranno automaticamente a seguito del completamento del piano delle attività in corso.

Per le prestazioni sanitarie a carico del Servizio Sanitario Nazionale, il diritto alla prestazione è comunque garantito dalla presentazione della "ricetta rossa". La Tessera Sanitaria, ancorché scaduta, è valida quale certificazione del codice fiscale e può essere utilizzata per agevolare le farmacie e le strutture sanitarie nell'acquisizione del codice stesso ed il rilascio del c.d. "scontrino parlante".

Solo nel caso in cui il cittadino debba recarsi all'estero e non riceva in tempo la nuova Tessera Sanitaria prima della scadenza di quella in suo possesso deve rivolgersi alla propria Azienda Sanitaria la quale rilascerà a vista il certificato sostitutivo della TEAM (Tessera Europea Assicurazione Malattia).

L’Aeroporto S. Anna sceglie la Bit di Milano per presentare il proprio piano di rilancio. Lo Scalo crotonese sarà presente con un proprio spazio espositivo all’interno del Villaggio Calabria. La Bit, Borsa Internazionale del Turismo, è la più grande esposizione al mondo dell’offerta turistica italiana e tra le primissime fiere di riferimento per l’industria turistica mondiale, con una rassegna completa della migliore offerta internazionale.
Un appuntamento annuale molto atteso da operatori professionali e dal pubblico dei viaggiatori per conoscere in anteprima tutto il panorama delle destinazioni turistiche di tutto il mondo.

La presenza dell’aeroporto crotonese sarà caratterizzato da una nuova campagna di comunicazione: “Aeroporto S.Anna tutto a portata di mano” basata sulla posizione geografica strategica dello scalo. Grazie alla sua centralità l’aeroporto di S.Anna consente di raggiungere sia le più belle spiagge crotonesi sia Villaggio Palumbo e tutta la sila in brevissimo tempo.

All’interno della tre giorni milanese i dirigenti dell’Aeroproto S.Anna avranno l’opportunità di incontrare le maggiori compagnie aeree e soprattutto quelle lowcost, così da presentare i vantaggi dello scalo crotonese e cercare di istituire nuovi voli e nuove tratte per la città pitagorica.

Giovedì 18 febbraio, durante la conferenza stampa promossa dalla Provincia di Crotone, Roberto Salerno e il prof. Francesco Angarano, rispettivamente presidente e consulente tecnico dell’Aeroporto S.Anna, illustreranno il piano di sviluppo aeroportuale, presentato all’Enac alla fine del 2010. La giornata di giovedì sarà caratterizzata anche dalla presenza di Roberta Morise, miss Calabria e quarta a Miss Italia 2004, allo stand dell’aeroporto. Roberta Morise rappresenterà la bellezza ed il fascino del nostro territorio.

“La nostra presenza alla Bit – dichiara Roberto Salerno, presidente della società Aeroporto S.Anna – costituisce un altro momento di crescita del nostro aeroporto. Abbiamo preparato una fitta agenda, piena di incontri e appuntamenti con tour operators e linee aeree per presentare i vantaggi del nostro scalo agli operatori del mercato trasporti e turismo. Coglio in particolar modo ringraziare tutti gli sponsor che hanno reso possibile, con il loro contributo, la nostra presenza a questa importante vetrina internazionale”.

 

2° Giornata di Ritorno Campionato di Pallavolo Serie C femminile

Gioiosa Jonica: Caridi, Cilione C., Cilione E., Cipolla, Dulciano, Giorgi, Lucà, Mazzone, Sorgiovanni, Tedesco, Bianchini libero, All. P. Latella

Starbene Crotone: Amoruso, Caristo, Pesce, Pioli, Reale M., Reale S., Sghirrapi, Villirillo, Stasi libero, All. P. Asteriti

Gioiosa J. - Starbene Crotone 0-3 Parziali 20/25 22/25 17/25

Arbitro: Alessandro Di certo di Taurianova

 

Ottava vittoria consecutiva da 3 punti per lo Starbene Crotone che passa a Gioiosa con un autorità impressionante considerando le assenze di Laura Capria, Marika Guerri e le non perfette condizioni fisiche di Rita Amoruso recuperata da una febbre qualche ora prima della partita.

Le premesse non erano affatto positive, dopo un lungo viaggio, al palazzetto di Gioiosa c’era una partita di basket che allungava l’orario d’inizio della gara, stabilito dall’arbitro alle ore 19,30 con una fase di riscaldamento di neanche 30 minuti, gli spogliatoi indisponibili aumentavano il nervosismo tra le file del Crotone, le ragazze dovevano cambiarsi direttamente sul campo mentre dirigenti e tecnici preparavano tutto il necessario per il pre gara.

La partita inizia con lo Starbene che schiera proprio Amoruso centrale in un ruolo inedito, ma utile alla squadra, le sue rotazioni in prima linea erano positive mentre in difesa usciva rilevata dal libero Stasi e per recuperare energie fisiche, il resto della formazione era quella standard con Pioli e Pesce in posto 4, le sorelle Reale in diagonale regia opposto, mentre l’altra centrale era Villirillo che veniva sempre rilevata dal libero Stasi in forma eccellente ormai da tante partite che oltre a ricevere su percentuali altissime difendeva palloni che sembravano spacciati spezzando le poche speranze delle locali in particolare nelle fase finale del set dove Pioli trascinava la squadra rimontando dal 18-16 per il Gioiosa fino alla fine sel set chiuso per 25-20.

L’accelerata brusca data dal Crotone metteva paura al Gioiosa che pure non aveva giocato male il 1° set ma capisce che serve di più per battere il Crotone, così nel secondo set cambia rotazione, e parte sparato sfrutta qualche incertezza difensiva di Silvia Reale e di Miriam Reale e arriva fino al 22-19, time out pitagorico, le ragazze rientrano in campo più agguerrite che mai, prima Pesce in battuta fa due punti, poi tocca a Miriam Reale che batte per 4 volte consecutive sfruttando le difese del libero Stasi trasformate in azioni punto che lasciano nuovamente al palo le locali.

Doppio vantaggio in tasca, 3° set iniziato con un 7-2, il Crotone tira troppo presto i remi in barca, il Gioiosa in un baleno pareggia 7-7 arriva il time out di Asteriti che rimette l’interruttore del cervello acceso, intanto la formazione subisce un ritocco, Silvia Reale spostata centrale trova le direzioni di attacco e lascia il posto in difesa a Stasi, Amoruso gioca opposto migliorando oltre l’attacco soprattutto la difesa, il Crotone è più solido si tratta di portare a casa il set con la sagacia tattica giusta, 12-9 e 18-15 sono i time out locali che cercano di dare l’ultima botta alla gara ma è il Crotone che al rientro in campo ancora Miriam Reale e con attacco a 3 chiude 7 azioni vincenti consecutive, 25-18 il parziale finale con i complimenti del tecnico Latella.

Mister Asteriti: le assenze sono sempre un handicap, però sono anche da stimolo per le ragazze a misurarsi in contesti diversi, anche oggi il fondamentale più buono è stata la ricezione con un ottimo 70% di positività, speriamo di continuare su questa linea fino alla fine del campionato.

 

 

 

2° giornata di Ritorno Serie C

 

 

 

Squadra

Squadra

Set

Classifica

Punti

Cuore Reggio C.

Mandelli Reggio C.

2-3

 

Gallico

44

Gioiosa Jonica

Starbene Crotone

0-3

 

Cirò Marina

42

Cosenza

Gallico

0-3

 

Starbene Crotone

38

Spinella Reggio C.

Locri

3-0

 

Spinella Reggio C.

32

Paola

Palmi

3-2

 

Paola

26

Cirò Marina

Scalea

3-0

 

Mandelli Reggio C.

26

Castrovillari

Catanzaro

2-3

 

Gioiosa Jonica *

20

Prossimo Turno Domenica 20 Febbraio 2011 ore 18,00

 

Cuore Reggio C.

19

Spinella Reggio C.

Gioiosa Jonica

 

 

Catanzaro

17

Gallico

Mandelli Reggio C.

 

 

Locri

13

Paola

Starbene Crotone

 

 

Cosenza

12

Locri

Cirò Marina

 

 

Palmi *

11

Scalea

Cosenza

 

 

Scalea

8

Catanzaro

Cuore Reggio C.

 

 

Castrovillari

4

Palmi

Castrovillari

 

 

* 1 gara in meno

 

 

Nella nottata di sabato, a seguito della segnalazione da parte di una nave delle Marina Militare, alle ore 02:00 circa, a poco meno di un miglio dalla costa della località “Le Castella” del Comune di Crotone, il Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza, impegnato con le proprie unità nell’attività di pattugliamento del mar Ionio Settentrionale denominata “Sea Border Operation”, volta al contrasto dell’immigrazione clandestina via mare, ha intercettato una imbarcazione a vela battente bandiera della Gran Bretagna, con a bordo immigrati clandestini in fase di sbarco sulle coste italiane.

 

L’imbarcazione a vela è stata intercettata dalle unità navali G.94 “Cappelletti” della Sezione Operativa Navale G. di F. di Crotone e G.58 “Atzei” della Sezione Operativa Navale G. di F. di Roccella Jonica.

I militari dopo aver avvicinato il veliero ne hanno preso il controllo e dopo aver constatato le condizioni generali di salute dei migranti e valutato lo stato di integrità dell’imbarcazione hanno intrapreso il trasferimento presso il porto di Crotone.

 

Il convoglio composto dai due guardacoste della Guardia di Finanza e dal veliero sottoposto a sequestro, in mattinata è giunto in porto a Crotone, ove il personale della Croce Rossa Italiana ha prestato le prime cure ai migranti successivamente accompagnati al c.p.a. di Sant’Anna.

 

Le immediate attività di indagine, svolte in mare dagli equipaggi dei Guardacoste e poi proseguite a terra dai militari della Sezione Operativa Navale G. di F. di Crotone, hanno poi consentito di pervenire all’identificazione ed al fermo di un soggetto di nazionalità turca in qualità di scafista, unitamente al personale della Squadra Mobile della Questura, del Comando Provinciale dei Carabinieri e della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Crotone.

I clandestini, 18 uomini 4 donne e 9 bambini di cui uno neonato, di nazionalità Curda Irachena, hanno riferito di essere partiti dalla Turchia circa 5 giorni orsono.

 

La competente A.G. di Crotone coordina le attività di indagine.

Nelle prime ore della mattinata odierna personale del Servizio Centrale Operativo, della Squadra Mobile di Crotone, con il concorso di personale delle Squadre Mobili di Cosenza e Cuneo, nonché con l'ausilio del Reparto Prevenzione Crimine Calabria e del Reparto Volo di Reggio Calabria, nell'ambito di una vasta operazione antimafia scaturita dall'indagine denominata "HYDRA", ha dato esecuzione ai provvedimenti cautelari emessi dal GIP Distrettuale di Catanzaro, dr.ssa Di Girolamo, su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia di Catanzaro (Proc. Aggiunto dr. Giuseppe Borrelli e Sost. Proc. dr. Pierpaolo BRUNI, che ne hanno coordinato l'attività), a carico di 28 persone, tutte pregiudicate, appartenenti alla consorteria mafiosa dei VRENNA - CIAMPA'- BONAVENTURA, egemone sul territorio di Crotone.

 

In particolare i provvedimenti consistono in 24 ordinanze custodiali in carcere, 2 agli arresti domiciliari e due provvedimenti che impongono l'obbligo di presentazione alla P.G.

Gli indagati dovranno rispondere, a vario titolo, dei reati di associazione di tipo mafioso, armi, estorsione, atti intimidatori e danneggiamenti nei confronti di imprenditori e familiari di collaboratori di giustizia, nonché traffico di stupefacenti.

L'operazione odierna ha consentito di disarticolare il potente cartello criminale VRENNA - CIAMPA'- BONAVENTURA, egemone nella città di Crotone, con l'arresto delle nuove leve della cosca che gestivano tutte le attività illecite poste in essere nella città, stante l'attuale detenzione dei capi società.

Il provvedimento cautelare, compendia le risultanze di 2 anni di intensa attività investigativa svolta dai citati uffici, con il ricorso anche ad attività tecniche, telefoniche ed ambientali, non disgiunte dagli altri classici strumenti investigativi, quali appostamenti, pedinamenti e sequestri, riscontrata altresì da concordanti dichiarazioni rese da alcuni collaboratori di giustizia.

Dalle indagini è emerso che le famiglie storiche di Crotone dei VRENNA- CIAMPA'- BONAVENTURA, dopo i numerosi arresti subiti con le operazioni "Eracles" e "Perseus” hanno deciso di costituire un nuovo cartello criminale, costituito dagli uomini più fidati e fedeli, investendo VRENNA Antonio Gaetano della direzione della nuova associazione malavitosa.

E'stato altresì dimostrato come la predetta consorteria abbia basato la fonte dei propri illeciti guadagni, prevalentemente su un fiorente traffico di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, del tipo cocaina, reperiti attraverso canali preferenziali della provincia di Reggio Calabria.

Durante l'operazione sono state eseguite altresì numerose perquisizioni domiciliari nel corso delle quali è stato rinvenuto materiale utile al prosieguo delle indagini.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI