Una mostra fotografica e un libro per celebrare la Sila

Vallone

 

Mercoledì 23 febbraio prossimo, alle ore 11.00, a Cosenza, Palazzo Arnone, Salone giallo, si terrà la conferenza stampa di presentazione della mostra fotografica Sila Dono Sovrano.

Interverranno: Sonia Ferrari, presidente dell’Ente Parco Nazionale della Sila;

Fabio De Chirico, soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria; Antonio Manta, fotografo e Roberto De Gaetano, presidente del Corso di Laurea in DAMS dell’Università della Calabria.

La mostra, che nasce da una felice intuizione del presidente dell’Ente Parco Nazionale della Sila, sarà ospitata a Palazzo Arnone dal 26 febbraio al 27 marzo 2011.

Le opere di Antonio Manta e della sua Bottega, circa 90 scatti di Tony Atheron, Paola Binante, Francesco Granelli, Antonio Manta, Paolo Pagni e Pietro Vallone  restituiscono una lettura suggestiva ma non convenzionale dell’altopiano calabrese.

Un percorso di immagini, un immenso patrimonio documentale su luoghi e bellezze della Sila, vere e proprie visioni d’autore si esprimono attraverso diverse metodiche e tecniche di realizzazione che sono il risultato di uno sguardo profondo sull’antica selva brutia in grado di suscitare emozioni e spunti di riflessione su un luogo che ha incantato Antonio Manta e la sua bottega di artisti, proprio come aveva affascinato i viaggiatori del Grand Tour del ’700.

La mostra è a cura di Fabio De Chirico, Sonia Ferrari e Antonio Manta.

L’Ente Parco, che ha finanziato l’intero progetto, farà dono alla Soprintendenza calabrese di cinque opere fra quelle esposte, affinché entrino a far parte del patrimonio della Galleria Nazionale di Cosenza.

La mostra si avvale del patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Calabria, delle Province di Catanzaro, Cosenza e Crotone e di Federparchi/Europarc.

In questa occasione verrà inoltre presentato il volume Sila Dono Sovrano (Polyorama Edizioni) a cura di Elena Paloscia, che raccoglie le immagini delle opere in mostra.

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI