Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Ottobre 2021

Rossano - Artisti da tutt'Italia a palazzo De Muro

Dai nomi che hanno fatto la storia della più grande mostra sul riuso creativo dei rifiuti del Sud Italia, alle opere che, per la prima volta, sono state ospitate dall’evento itinerante che quest’anno ha fatto tappa, nel centro storico di Rossano. C’è chi lo fa per passione e chi, invece, è artista per professione. Dagli operatori locali della materia a quelli nazionali. Ecco alcuni dei 22 artisti protagonisti di RICICL’ART 2012.  

LA REGINA MUOVE E FA SCACCO e IL PEDONE, SE PUR FERITO, RESISTE STRENUAMENTE. – Sono state create nel 1992 le opere che Pierluigi RIZZO, eclettico artista rossanese che per diversi anni ha operato a Perugia, ha presentato quest’anno nell’ambito della settima esposizione euromediterranea sul riuso creativo dei rifiuti. Operatore della materia. Così preferisce definirsi RIZZO, tra gli artisti veterani di RICICL’ART, che concretizza le proprie idee su sue idee su diversi materiali quali il bronzo, il marmo, il legno, il vetro, la plastica, la tela.

 

Tra chi, con le proprie opere, ha contribuito a far crescere di anno in anno, l’evento RICICL’ART, c’è da ricordare, sicuramente il Maestro Andrea BIFFI. Pittore, scultore, designer e poeta, collezionista di consensi di critica e di pubblico nonché premi e attestati prestigiosi, Andrea Biffi è nato a Bari nel 1943 e vive oggi a Corigliano Calabro. All’edizione 2012 ha portato due opere, il LAGER e il CENTRO URBANO.

È un ritorno a RICICL’ART, quello di DAVIDE LAZZARINI, artista riminese, le cui sculture sono assemblate tramite bullone e ripresentate, quest’anno, in una delle diverse stanze di Palazzo DE MURO.

 

Cinzia TRAINO, partenopea di nascita e rossanese d’adozione, è tra i soci fondatori dell’associazione guidata dal presidente Walter PULIGNANO. È suo il merito di aver portato, oltre i confini regionali, il fenomeno RICICL’ART, esponendo alcune sue opere, attraverso il progetto SPAZZARTE, nella capitale, presso l’università LA SAPIENZA. “VISIONE” è la suggestiva installazione che l’artista ha presentato a RICICL’ART 2012.

 

Giovanni DALUISO, classe 1975, è un altro artista rossanese. È autore di VITA DURANTE.

Autodidatta, fin da bambino si dedica alla pittura e alla musica. Il suo talento lo ha portato a partecipare a vari concorsi e collettive nella sua regione, Calabria e Puglia, riscuotendo molto successo. Inizialmente firmava le sue opere con il nome d'arte Bex. Ama particolarmente i live painting, dove riesce a conciliare le sue due grandi passioni musica e pittura.

 

Giuseppe detto da sempre “Pino” SAVOIA è nato a Roma, ma cresciuto a Rossano. Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Roma dove si è laureato, conseguendo anche l’abilitazione all’insegnamento. L’artista, promotore a RICICL’ART del “riciclo dell’arte”, è oggi sovrintendente della Polizia di Stato, responsabile per la grafica, dell’Ufficio Storico della Polizia di Stato – Ministero dell’Interno – Roma, dove contribuisce, con le sue qualità artistiche, a numerose pubblicazioni di carattere storico-artistico-culturale.

 

La coriglianese Anna LAURIA è una poetessa prestata all’arte. IL TRONO DEL PERDONO è tra le opere presentate nell’esposizione curata dal direttore artistico Francesca SAPIA. Approdata all’arte quasi per caso, è un’autodidatta che ha fatto della sua vita personale e delle sue esperienza quotidiane una scuola per dipingere. Lei è la promotrice, invece, del riciclo delle parole.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI