Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 20 Gennaio 2022

Castrovillari - Incoronato il re carnevale

Prosegue con successo la 54° edizione del Carnevale di Castrovillari, entrata nel vivo proprio oggi pomeriggio (giovedì 16 febbraio) con l’imponente CORTEO DI RE CARNEVALE conclusosi con il tradizionale rito dell’Incoronazione del “Re Burlone” e con la cerimonia ufficiale di apertura dell’evento carnascialesco più famoso della regione, quest’anno a cura dell’Associazione Koheria 2000 diretta da Rosy Parrotta.



Preceduto da una macchina d’epoca sulla quale si poteva ammirare, in tutta la sua bellezza, la giovane Cristina Alfano (neoeletta Miss Carnevale 2012), da una folta schiera di allegre maschere (intervenute in rappresentanza degli otto gruppi iscritti al concorso di quest’anno ad essi dedicato), dai coinvolgenti Takabum (strepitosa marchin’ band capitanata dal trombonista Giuseppe Oliveto) e dal Corteo della Festa della Bandiera di Morano Calabro, il Re Carnevale è partito da Piazza Municipio per giungere in Largo Castello - dopo aver sfilato lungo Corso Garibaldi e dopo aver transitato per il Ponte della Catena - sopra un carro trainato da due grossi buoi, insediato, come sempre, dalla sua peggior nemica: la Quaresima.



Dinanzi al neo ristrutturato Castello Aragonese, al cospetto delle Autorità presenti e dei cittadini, il Re Carnevale ha dato dimostrazione a suon di parole che in questi giorni sarà lui a dettar legge. E, dopo un lungo battibecco in dialetto castrovillarese con la sua antagonista, ha ricevuto simbolicamente le chiavi della città dal Primo Cittadino.



E’ stata questa drammatizzazione ad aprire i festeggiamenti di questa importante edizione del Carnevale di Castrovillari, evento clou della ricca giornata odierna che, terminata con la tradizionale “SIRINATA D’ ‘A SAVUZIZZA” (XI Concorso per Serenate Tradizionali organizzato in collaborazione con il C.A.S.A. “A. Varcasia” e dedicato al compianto artista castrovillarese Gianni Francomano), era iniziata in mattinata presso l’I.P.S.S.A.R. Karol Wojtyla di Castrovillari con la IX edizione del “FANTASY CARNIVAL DRINK”, cocktail competition promossa e organizzata dall’istituto alberghiero cittadino diretto da Rosario D’Alessandro in collaborazione con la Pro Loco di Castrovillari e con l’A.I.B.E.S. (Associazione Italiana Barman e Sostenitori) e realizzata con il supporto di Fabbri 1905.



Il concorso, anche quest’anno inserito nel programma del 54° Carnevale di Castrovillari e coordinato da Carmine Sirufo, aveva come tema la “Creazione di long drink fantasiosi, colorati e poco alcolici” e prevedeva due diverse gare: una per gli allievi delle classi terze (settore sala/bar) degli Istituti Professionali Alberghieri presenti sul territorio nazionale e l’altra per i corsisti e delegati AIBES Calabria.



Relativamente alla prima, nonostante le molte defezioni dell’ultima ora da parte di istituti provenienti da regioni quali la Basilicata, la Puglia, la Campania e il Lazio - che pur avendo dato in origine la propria adesione hanno dovuto disdire a causa della chiusura delle attività didattiche e dalle difficoltà di collegamento derivanti dalle eccezionali nevicate dei giorni scorsi – a contendersi il titolo sono state le sette scuole alberghiere provenienti da: Nicolosi (CT), Locri, Vibo Valentia, Rossano, Sibari, Trebisacce e Praia a Mare.



Al primo posto si è piazzato Rocco Angelica, studente dell’I.P.S.S.A.R. di Vibo Valentia, seguito a ruota da Andrea Biviera dell’istituto di Locri (2° posto) e da Giuliano Giovanni, studente di Praia a Mare, mentre il Premio Speciale come “Migliore Decorazione”, da quest’anno intitolato al compianto professore Giacomo Carlomagno, è andato all’Alberghiero di Nicolosi per il cocktail realizzato da Stefano Fumà.



Per quanto concerne la seconda gara, invece, tra i numerosi aspiranti Barman provenienti da ogni parte della regione a spuntarla è stato Luigi D’Alise.



Dopo lo svolgimento delle due gare, che hanno visto congiuntamente all’opera nel difficile compito di designare i vincitori una Giuria Tecnica composta dai fiduciari responsabili dell’AIBES (formata, tra gli altri, da Pasquale Marino, Luca Biafora e Sandro Langelli) e una Giuria Degustativa formata oltre ché dall’ex preside dell’I.P.S.S.A.R. Wojtyla Santino Di Stasi dai rappresentanti di importanti associazioni di categoria del settore enogastronomico/ristorativo (tra cui Fausto Raniti dell’AMIRA e Giuseppe Barbino della FIC), la manifestazione è stata animata da barman professionisti facenti parte dell’AIBES che hanno preparato cocktail e long drink dando prova delle loro abilità acrobatiche e di freestyle.



Il programma di domani inizierà, invece, alle ore 18 presso il Convitto I.P.S.S.A.R. con il convegno gastronomico “Cibo e Integrazione” - inserito nella Manifestazione gastronomica internazionale “Il mondo in un piatto” - evento a cura dell’ Istituto Alberghiero di Castrovillari in collaborazione con il Gruppo Integrarsi di Solidarietà e Partecipazione.


La settima giornata del carnevale castrovillarese, che proseguirà con il concerto di musica etnica dei Balanòo in programma alle ore 19.00 in Piazza Municipio e terminerà con Soul Food & Music (con animazione e musica dal vivo in tutti i locali della città), alle ore 21.00 presso il Teatro Sybaris prevede il concerto del quartetto Balkanica, evento inserito nel Focus di approfondimento culturale sulla Romania che sta caratterizzando il Festival Internazionale del Folklore di quest’anno.



Il progetto, rappresenta una produzione originale del PEPERONCINO JAZZ FESTIVAL (rassegna itinerante nella scorsa - 10° - edizione ha coinvolto ben 31 paesi della Calabria), espressamente commissionata dal direttore artistico Sergio Gimigliano al giovane pianista Danilo Blaiotta.



Cresciuto come pianista classico e formatosi con il M°C.Nicora nel varesotto, Danilo Blaiotta si diploma al conservatorio di Cosenza con il massimo dei voti seguito dal M° G. Maiorca e fin dalla giovane età è vincitore di svariati concorsi nazionali ed internazionali. Pur dedicandosi al pianismo classico (allievo di A. Ciccolini ed A. Lucchesini), il suo sguardo a 360 gradi lo porta negli ultimi anni a sperimentare le sonorità jazz sia in Piano Solo che il Trio, che in quartetto.



In occasione del 54° Carnevale di CV proprio in quartetto, insieme al sassofonista Marco Rossin, al contrabbassista Sasà Calabrese e al batterista Fabrizio La Fauci presenterà il progetto“Balkanica”, nato dall'incontro tra le radici arbereshe del giovane musicista calabrese ed il suo spassionato amore per lamusica afroamericana.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI