Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Gennaio 2021

Rossano - Ammessi i progetti dell'area urbana

Attività produttive e turismo, ammessi i due Programmi di Sviluppo Locale (PISL) presentati dal Comune di Rossano, capofila dell’Area urbana, con il partenariato delle associazioni di categoria. Nuove possibilità di sviluppo per il territorio grazie a progetti finanziabili fino ad un totale di 53 milioni di euro attraverso i fondi POR/FESR 2007-2013. Pubblicata la graduatoria ufficiale sul sito istituzionale della Regione Calabria (www.regione.calabria.it). Ora si attende la quantificazione degli investimenti da destinare a queste proposte.



Il Nucleo di valutazione e verifica degli Investimenti pubblici della Regione Calabria, a seguito dell’ultima riunione di lunedì scorso, 6 febbraio, ha pubblicato la graduatoria dei progetti ammissibili a finanziamento. Tra questi anche i due proposti dall’Area urbana Corigliano-Rossano (area 49) denominati: CROSSTUR e CROSSPRO.



Un risultato importante per gli operatori del settore turistico e produttivo operanti sul territorio, conseguenziale alle iniziative di sensibilizzazione e promozione dei PISL promossa dal Consigliere regionale, Giuseppe CAPUTO, in collaborazione con l’Assessore al Bilancio e programmazione economica della Regione, Giacomo MANCINI. Ma anche al lavoro sinergico svolto sia dall’Amministrazione comunale che dalle Commissioni consiliari Urbanistica, Attività produttive e Bilancio, presiedute rispettivamente dai consiglieri Ernesto RAPANI, Giandomenico FEDERICO e Natale CHIARELLO, che hanno saputo coinvolgere ed invogliare nella programmazione i privati e le associazioni di categoria.



I progetti “Corigliano-Rosssano sistemi turistici” (CROSSTUR) e “Corigliano-Rosssano sistemi produttivi” (CROSSPRO), redatti entrambi dal responsabile dell’Ufficio Europa del Comune di Rossano, prevedono una serie di interventi in ambito turistico e delle attività produttive che i privati possono attivare. I finanziamenti serviranno a garantire un regime di aiuto alle imprese dell’Area urbana.



Il PISL CROSSTUR, il cui importo richiesto è di 34 milioni di euro, punta a creare un brand territoriale che possa contribuire a strutturare un sistema locale di offerta turistica, a sostenere nuove forme di ospitalità legate al benessere, alla cura del corpo, alla pratica sportiva; ma anche a dare maggiori input alla qualificazione del turismo balneare. A questo Pisl hanno aderito le associazioni di categoria in ambito turistico, con capofila il Comune di Rossano e il comune di Corigliano come partener istituzionale. - Il PISL CROSSPRO punta a strutturare e qualificare l’offerta di servizi per le attività industriali; a favorire la nascita e messa a rete delle botteghe artigiane per la valorizzazione dell’artigianato locale (quello tipico in particolare); a aiutare la valorizzazione commerciale dei Centri storici attraverso la realizzazione di un centro commerciale naturale. E poi, anche, alla valorizzazione delle produzioni locali; alla creazione di filiere produttive e di marchi di qualità. I partner istituzionali di questo progetto sono il Comune di Rossano, capofila, il comune di Corigliano e l’ASI, con il partenariato di tutte le associazioni di categoria del settore produttivo e commerciale. L’importo richiesto è di 19,3 milioni di euro.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI