Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 25 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:909 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1505 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1028 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1726 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2485 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1992 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1983 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1933 Crotone

San Marco Argentano - I doni della Provincia per l'oratorio di Cerreto

Ancora un’azione congiunta di impegno civile e dialogo tra istituzioni e comunità quella che si è concretizzata nella parrocchia di Santa Maria Assunta della popolosa contrada Cerreto di San Marco Argentano e che ha visto impegnati la Provincia di Cosenza, un esponente locale dell’amministrazione comunale e un organismo associativo impegnato in attività ludiche e culturali. Con il fondamentale quanto tangibile impegno della consigliera comunale Antonella Iannoccaro e del vicepresidente dell’Ente provinciale, Domenico Bevacqua, i bambini dell’oratorio intitolato a “Leo Francesco Ippolito”, che anima le attività di una parrocchia che ricade in ben tre comuni della Valle dell’Esaro, hanno potuto ricevere una serie di attrezzature utili alle attività di incontro e di sviluppo che sono condotte nella sale di questa chiesa di periferia. Ciò è avvenuto grazie al contributo erogato dal presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, con cui sono stati acquistati una tv, un lettore dvd e tantissimo materiale per cancelleria e attività di laboratorio. Nel corso dell’incontro la consigliera Antonella Iannoccaro, che è cresciuta e risiede in questa contrada, ha annunciato ai presenti le proprie dimissioni dalle cariche assessorili che le sono state conferite lo scorso giugno dal sindaco di San Marco Argentano, Alberto Termine. Dimissioni, come già sottolineato nella lettera protocollata in Municipio, che sono legate a motivi di ordine politico e non solo e che la stessa renderà noti solo nel primo Consiglio Comunale in cui sarà presente il primo cittadino. Inoltre, la Iannoccaro ha sottolineato e rilanciato il proprio impegno verso la sua comunità “che da troppo tempo ormai rimane inascoltata”. “Di grande conforto – si è registrato nell’intervento della consigliera – sono state le parole pronunciate da S.E. Monsignor Leonardo Bonanno (Vescovo della Diocesi di San Marco Argentano-Scalea, ndr) in occasione della recente manifestazione che si è tenuta in paese per l’affissione della targa “Qui la ‘ndrangheta non entra” con cui sottolineava la necessità di educare le giovani generazioni alla legalità, al rispetto reciproco e all’impegno per l’altro”. Parole, come riferito dalla Iannoccaro davanti ai suoi concittadini, che hanno tuonato fortemente nella sua testa. A seguire, senza meno, l’intervento del vicepresidente Bevacqua che ha espresso grande solidarietà e stima nei confronti della consigliera Iannoccaro, “una donna giovane e capace che si ribella verso un tipo di politica che ha perso ormai ogni forma di etica”. “D’altronde – ha proseguito il vicepresidente – il lavoro che da tempo svolge ormai la giunta Oliverio è intriso molto di dialogo e di vicinanza verso la gente, perché noi crediamo fortemente nell’importanza di stare in mezzo alla gente, per la gente”. Bevacqua, infine, per il futuro, non ha esitato a prendere altri impegni con il presidente dell’oratorio “Leo Francesco Ippolito”, Simone Di Scianni, soprattutto per contribuire a sostenere i tanti progetti che i ragazzi dell’associazione stanno mettendo coraggiosamente in campo. Presto, infatti, con i quasi cento bimbi che ogni sabato pomeriggio affollano i locali della chiesa, sarà dato vita ad un gruppo folkloristico, mentre si lavora già ad un musical che sarà messo in scena il prossimo gennaio. Tutto l’incontro si è svolto magistralmente in una cornice di cordialità e ospitalità creata ad arte dal parroco don Gianfranco Lombardi, che da quasi venticinque anni lavora per questa comunità con spirito di sacrificio e dedizione.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI