Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 26 Gennaio 2021

Rossano - Abusivismo, sequestrata area allo scalo

Dissesto idrogeologico e ripristino della legalità, posta sotto sequestro la rampa di accesso ad un cantiere, non autorizzata e costruita su un’area sociale, in località MATASSA. Chiuso, a scopo precauzionale, un tratto di Via A. VESPUCCI. Operazione portata a termine dalla Polizia Municipale in collaborazione con l’Ufficio Urbanistica. Il sindaco Giuseppe ANTONIOTTI ha seguito di persona le operazioni di controllo ed intervento. Linea dura contro chi non rispetta le prescrizioni.

Stamani (venerdì, 25 novembre) il Vice Comandante, Pietro PIRILLO, accompagnato dagli agenti AVENA, SORRENTINO e PROMENZIO, il funzionario dell’Ufficio Urbanistica, Arch. Salvatore LE PERA, hanno effettuato un’ispezione tecnica sull’area di lottizzazione ex Giuseppina PISANI.

Vigileremo costantemente – dichiara il Sindaco – affinché non vengano perpetrati scempi ambientali. I lottizzanti devono conformarsi a quelle che sono le prescrizioni. È finito, anche in questo settore, il periodo della confusione.

I proprietari – fanno sapere gli uffici interessati – erano stati avvisati e diffidati già in più occasioni, senza però che venisse adottata, dagli stessi, alcuna precauzione in merito. Altri controlli partiranno a breve sull’intero territorio comunale verso le lottizzazioni in corso d’opera. Non saranno tollerati scempi analoghi.

Nel frattempo, sempre stamani, gli agenti della Polizia municipale hanno provveduto a porre sotto sequestro la rampa di accesso ad un cantiere costruita su un’area pubblica a destinazione sociale. I rilevamenti del caso, effettuati dalla PM con il supporto del tecnico comunale LE PERA, hanno rilevato che il manufatto, costruito con terreno di riporto, era stato creato senza alcuna autorizzazione.

Già nelle settimane scorse, dagli uffici erano state inoltrate le diffide ai proprietari affinché venissero ripristinati sia l’area interessata che le opere di urbanizzazione in evidente stato di degrado. Lo stato dei luoghi è peggiorato con le ultime precipitazioni che hanno fatto franare, per buona parte, la rampa di terra sulla strada antistante (via VESPUCCI), poi chiusa al traffico a scopo precauzionale.

Ora, a seguito del verbale redatto dalla PM, verranno emessi i provvedimenti necessari per mettere in sicurezza i luoghi.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI