Castrovillari - Crisi amministrativa, interviene il consigliere regionale Gallo

«Le decisioni assunte dal direttivo sezionale, sostenute senza incertezze anche dalla presidenza provinciale, devono essere sovrane. Resta comunque irrinunciabile un principio: l’estremo senso di responsabilità dimostrato dal partito non può diventare oggetto di scambio».

Lo afferma il consigliere regionale Gianluca Gallo, in merito all’evoluzione della crisi amministrativa che interessa la maggioranza di centrodestra che dal 2007 regge le sorti della città del Pollino. «Al riguardo – afferma Gallo – l’Udc castrovillarese, nell’esercizio dei propri poteri statutari e politici, ha adottato una scelta chiara e legittima, al termine di un confronto lungo ed articolato, condiviso con il gruppo consiliare e la presidenza provinciale». Aggiunge Gallo: «Non giudico, nel merito, i contenuti di quella decisione. Conosco ed apprezzo, da Sindaco, il valore e l’importanza della stabilità amministrativa, ma da un punto di vista politico auspico che il senso di responsabilità mostrato non diventi ora elemento per privare di dignità quel progetto politico di grande spessore cui l’Udc castrovillarese ha dato vita negli ultimi anni».

Conclude il consigliere regionale centrista: «L’Udc, da tempo continuo bersaglio delle recriminazioni di gran parte del centrodestra castrovillarese, ha il dovere di prescindere da un mero confronto sulla composizione della giunta civica, per rimanere invece fedele agli impegni elettorali assunti nel 2007 e, in virtù di ciò, individuare soluzioni utili alla città e lavorare alla costruzione di un’alleanza politica e programmatica seria per il futuro, a sopperire il cui vuoto non basterebbero eventualmente, come la storia insegna, dei posti al sole».

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI